in

Jeep Wrangler Rubicon Recon: la serie speciale per qualunque terreno

Jeep Wrangler Rubicon Recon
Tempo di lettura: 2 minuti

In attesa del passaggio di testimone tra vecchio e nuovo modello della Jeep Wrangler, che arriverà negli showroom europei dopo l’estate, il marchio delle sette feritoie lancia tre nuove serie speciali in edizione limitata: la Wrangler Golden Eagle, la Wrangler JK Edition e la Wrangler Rubicon Recon.

Wrangler Rubicon Recon

Per chi ama il massimo delle prestazioni off-road, nasce la serie speciale Wrangler Rubicon Recon che è stata progettata per domare i tracciati più impegnativi. Basato sul famoso ed estremo modello Rubicon, la nuova edizione osa ancora di più aggiornando il proprio assale anteriore e dotandolo non solo di tubi e fucinature terminali rinforzati, ma anche di protezioni del differenziale anteriori e posteriori heavy-duty in ghisa. Inoltre, è equipaggiata con il sistema di trazione integrale inseribile della Wrangler, con assali anteriori e posteriori Dana 44 dotati di bloccaggio elettronico, ai quali viene inviata potenza attraverso una scatola di rinvio Rock-Trac con rapporto di riduzione “4-Low” di 4:1. Di serie un rapporto al ponte anteriore e posteriore di 4,10 e differenziali di bloccaggio Tru-Lok. Tra l’altro, una sezione dedicata sul cruscotto mostra le informazioni legate agli assali anteriori e posteriori, alla barra stabilizzatrice, alla scatola di rinvio e agli pneumatici.

Gli esterni della Wrangler Rubicon Recon si caratterizzano per l’adozione di Dual Top, cerchi in lega da 18″ in Granite Crystal Low Gloss e cofano Power Dome con doppia presa d’aria e decalcomania nera “Rubicon” con scritte in rosso su entrambi i lati. Inoltre, la griglia in nero Low Gloss con inserti, le cornici dei fari in Granite Crystal Low Gloss e un badge Jeep su base rossa conferiscono un look ancora più aggressivo a questa serie speciale. Il tutto completato un logo Trail Rated con finiture rosse, un tappo carburante nero, un alloggiamento rigido per la ruota di scorta nero e uno speciale badge laterale “Recon” che segnala l’esclusività di questo modello.
Jeep Wrangler Rubicon Recon

Esclusivi anche gli interni della Wrangler Rubicon Recon dove spiccano le dominanti nere e rosse: in particolare, cuciture rosse decorano i sedili in pelle nera, con logo “Rubicon” ricamato. I braccioli delle porte anteriori e la console rivestiti in vinile nero, le retine con dettagli rossi sulle tasche delle porte anteriori e posteriori e sulla consolle centrale, oltre alle cinture di sicurezza con dettagli rossi, aiutano a distinguere l’allestimento Recon dal resto della gamma Wrangler. Allo stesso modo, esclusivo di questa edizione speciale è il volante rivestito in pelle, con cuciture nere e la finitura New Midnight Star delle razze. E al centro della plancia, sempre di serie, il sistema Uconnect con CD/DVD/MP3, schermo touchscreen da 6,5 pollici e porte AUX e USB, cui è abbinato l’impianto audio Alpine con subwoofer.

Disponibile esclusivamente nella versione Unlimited e al prezzo di listino di 51.000 euro, la nuova Wrangler Rubicon Recon monta un motore turbodiesel, da 2,8 litri e 200 CV di potenza, con cambio automatico a cinque marce massima. A scelta del cliente quattro livree: Black, Bright White, Gobi e Granite Crystal.

Esperto

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Alfa Romeo lancia lo Stelvio Sport Edition

Parco Valentino 2018

Parco Valentino 2018: al Salone di Torino sarà festa dell’automobile