lunedì, 19 novembre 2018 - 2:10
Home / Notizie / Curiosità / Jeep Wrangler vecchia e nuova a confronto
Nuova Jeep Wrangler

Jeep Wrangler vecchia e nuova a confronto

Tempo di lettura: 3 minuti.

La nuova Jeep Wrangler ha un design immediatamente riconoscibile contraddistinto da linee scolpite e dai tradizionali tratti stilistici del marchio americano, oltre agli elementi funzionali che da sempre caratterizzano l’icona Jeep: dai fari circolari alla griglia a sette feritoie; dai passaruota trapezoidali alle cerniere a vista. Per questo, dopo averla provata in anteprima, vi proponiamo il foto confronto tra la nuova Jeep Wrangler e la passata generazione, per capire meglio cosa cambia davvero a livello estetico.

Cambiamenti nel frontale


Il parabrezza ha un’inclinazione ottimizzata per migliorare l’aerodinamica e presenta un nuovo disegno con quattro bulloni posti nella parte superiore del telaio, che consentono pertanto di ripiegarlo in modo semplice e veloce. La nuova barra superiore trasversale collega i montanti anteriori e resta al suo posto anche quando il parabrezza viene ripiegato consentendo altresì l’utilizzo dello specchietto retrovisore. I passaruota in tinta carrozzeria a due sezioni, con inserto nero nella parte inferiore, sono di serie sull’allestimento Sahara.

Debuttano i fari full LED


Negli allestimenti Sahara e Rubicon, i fari e i fendinebbia a LED sono dotati di una luce bianca estremamente nitida e rendono inconfondibile il look frontale della nuova Jeep Wrangler. Le luci diurne sono posizionate sulla parte anteriore dei passaruota trapezoidali. 

Rivisto anche il posteriore

Infine, nuova è anche la posizione più bassa di circa 300 mm del supporto per la ruota di scorta – ubicata sul posteriore della Wrangler – che contribuisce ad aumentare la visibilità per guidatore e passeggeri. Anche i tradizionali fari posteriori dalla forma quadrata sono a LED e riprendono il design di successo visto su Renegade.

La nuova Jeep Wrangler è disponibile in 10 diverse livree: Black, Firecracker Red, Billet Silver Metallic, Bright White, Granite Crystal Metallic, Hellayella, Ocean Blue, Punk’n Metallic, Mojito e Sting Gray.

Tanti cambiment negli interni ora più confortevoli e tecnologici

Gli interni della nuova Jeep Wrangler sono cambiati davvero molto. La plancia, fedele alla tradizione del marchio, presenta forme pulite e linee scolpite che si abbinano perfettamente al design orizzontale del cruscotto con finiture che variano in base all’allestimento. Il quadro strumenti –  rifinito a mano – propone una superficie morbida al tatto, con cuciture a vista sull’allestimento Sahara. Gli elementi funzionali, tra cui le manopole del volume e del climatizzatore, i comandi del sistema Stop&Start (ESS) e le prese di ricarica e connettività multimediale sono stati progettati per essere intuitivi e a portata di mano dei passeggeri del sedili anteriori. Così come le bocchette di ventilazione arrotondate sono impreziosite da una cornice cromata color platino. Inoltre, funzionalità e versatilità contraddistinguono la consolle centrale – completamente ridisegnata – dove trovano posto la leva del cambio, il ripartitore e il freno di stazionamento e dove spiccano le finiture placcate in metallo. Debutta inoltre sulla nuova Jeep Wrangler il pulsante di avviamento con protezione impermeabile e a portata di mano del guidatore. I sedili rivestiti in tessuto o in pelle con cuciture a vista e comprendono supporto lombare e braccioli regolabili. Tra le dotazioni per il comfort sono disponibili sedili anteriori e sterzo riscaldabili.

Il quadro strumenti è dotato di un display a LED TFT da 3,5″ o 7″. Quest’ultimo, di serie sulle versioni  Sahara e Rubicon, è di tipo full-color e può essere configurato in oltre 100 modi diversi. Sulla consolle centrale spiccano anche lo schermo touchscreen da 7,0″ o quello da 8,4″, entrambi con  connettività Android auto Car Play. Quest’ultimo è anche il display Uconnect più grande ed avanzato mai offerto su un esemplare Wrangler. La quarta generazione Uconnect dispone di tempi di avviamento più rapidi e di una migliore risoluzione dello schermo. Sull’allestimento Sport è di serie lo schermo touchscreen da 7,0″. Al di sotto del touchscreen sono alloggiate i comandi del climatizzatore e del volume, oltre alle prese di connettività multimediali.

Due porte USB sull’anteriore e due a disposizione degli occupanti del sedile posteriore consentono di collegarsi comodamente all’impianto multimediale della Wrangler. Prese accessorie da 12 Volt di serie sono dislocate uniformemente sulla nuova Wrangler, mentre una presa da 230 Volt è disponibile a richiesta.

Nuova Jeep Wrangler 2018: fotogallery

« 1 di 2 »



Vecchia Jeep Wrangler: fotogallery

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Bugatti EB110

Bugatti EB 110, il genio incompreso

Diciamo la verità, per dire che la Bugatti EB 110 sia una bella auto bisogna …