in

Justin Bieber entra nella lista nera di Ferrari: ha esagerato con la sua 458

Tempo di lettura: 2 minuti

Il famosissimo cantante canadese classe 1994 Justin Bieber non potrà più comprare Ferrari avendo infranto il codice etico imposto dal contratto con la casa di Maranello.

L’”oltraggio” di Justin Bieber per Ferrari

Il rispetto per una vettura e soprattutto per il Marchio che porta sulla carrozzeria è letteralmente sacro per l’azienda (e tutti gli appassionati di auto), tanto da aver creato una lista nera Ferrari in cui annotare chi, dopo aver comprato un’auto del Cavallino, infrange alcune regole del contratto che influenzano la vita della vettura dopo la vendita. La pena è impedire al trasgressore di comprare (e oltraggiare) altre auto made in Maranello. Il proprietario di una Ferrari è infatti obbligato, tra le altre cose, se non vuole apparire nella lista nera, a  rendersene cura e non modificare pesantemente l’auto.

Ecco, non esattamente ciò che ha fatto il cantante. Justin Bieber, infatti, ha dimenticato per quattordici giorni la sua Ferrari 458 in un posteggio (che non ricordava). Una volta che ha rammentato dove fosse sistemata è andato a prenderla e ha pubblicato sui social quanto accaduto. E già sono due beffe per Ferrari.

E non è finita qui: una volta recuperata, ha verniciato l’auto di un colore blu elettrico e l’ha messa all’asta, contravvenendo ad altre due regole del contratto.  La casa italiana non ha preso bene quanto accaduto, ovviamente, ritenendo che il ragazzo si è preso gioco del prestigioso marchio e della sua 458 (tra l’altro l’ultimo modello a montare un V8 aspirato), inserendolo così nella lista nera Ferrari ed impedendogli, di conseguenza, di poter comprare un’altra Ferrari.

Una lista nera Ferrari ben nutrita: altri VIP vittime delle loro esagerazioni

Justin Bieber non è certo l’unico VIP inciso sulla lista nera Ferrari. Tra i più famosi ci sono 50 Cent (che ha pubblicato una storia con la sua 488 guasta sul carro attrezzi asserendo di non volerla più vedere), Tyga (che ha tardato a pagare le rate del leasing), Floyd Mayweather (che ha comprato una Ferrari solo per mostrarla sui social). Tra chi ha oltraggiato la casa c’è anche un famoso tuner tedesco che avrebbe pesantemente modificato l’estetica senza tempo delle sue auto.

L’attenzione che i proprietari di una Ferrari devono avere va anche oltre la cura dell’auto. Questi, infatti, devono essere ritenuti personaggi onorevoli ed esemplari, ragion per cui la casa di Maranello ha scritto sulla sua black list anche i nomi di Nicolas Cage (accusato di sperperare troppo facilmente il suo patrimonio) e Kim Kardashian (per una questione legata ad un indagine su presunti guadagni sporchi).

Autore: Nicola Accatino

Commenti

Scrivi un commento

One Ping

  1. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. […] une Ferrari. Est-ce une légende urbaine ou y a-t-il autre chose ? On a parlé dernièrement de la L’affaire Justin Bieber et sa Ferrari 458 peinte en bleu puis mise aux enchères. Ici, il semble que le la liste noire […]

Loading…

0

BMW X1 2023: un teaser ufficiale anticipa la nuova generazione, cosa aspettarci

Mini John Cooper Works, con il “mega” alettone, continua i test in pista