in

KTM X-BOW GTX: 530 CV e 1.048 kg di peso per l’erede della X-BOW

ktm x-bow gtx
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sì, è bellissima. Oggettivamente è difficile criticare la nuova KTM X-BOW GTX, l’ultima creatura della KTM erede, stavolta con il vetro, della famosissima X-BOX. Ve ne avevamo parlato, in anteprima, nel febbraio scorso: oggi la X-BOW GTX è realtà.

Telaio interamente in fibra di carbonio, per 1.048 kg di peso che già fanno venire il languorino, mentre il motore è il 2.5 TFSI cinque cilindri di scuola Audi, qui capace di erogare circa 530 CV e ben 650 Nm di coppia massima. Due ingredienti che basterebbero a far spalancare gli occhi davanti alla X-BOW GTX e a chi potrà mettersi dietro il suo avveniristico volante.

Sembra quasi una vettura da corsa e forse un po’ lo almeno leggendo che il suo sedile è un misto di carbonio/kevlar di derivazione corsaiola prodotto da Recaro, con tanto di cintura a sei punti omologata. Dietro il cinque cilindri tedesco, il cambio automatico Holinger.

Rispetto alla X-BOW con la quale mantiene parte della monoscocca in carbonio, dal peso record, la X-BOW GTX monta un telaio aggiuntivo in grado di ospitare due portiere e il tettuccio con parabrezza integrato, con quest’ultimo che va aperto per poter accedere al cockpit come si evince dalla foto qui sotto.

Non ci sono specchietti retrovisori bensì telecamere che proiettano le immagini su schermi dedicati, c’è invece il servosterzo e il cambio sequenziale si comanda tramite i classici paddle al volante.

Veniamo alla ciliegina sulla torta, il prezzo: KTM è pronta a lanciare questa opera d’arte che ogni appassionato vorrebbe possedere al prezzo di 230.000 euro.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    roberto baggio fiat panda 4x4

    Roberto Baggio e la sua Fiat Panda 4×4 per il tempo libero

    Volkswagen Golf

    Auto usate: prezzi economiche e delle più vendute