in

La Lancia Delta è pronta a tornare a correre nel rallycross elettrico

lancia delta gck motorsport
Tempo di lettura: 2 minuti

I progetti per la creazione di una nuova versione della famosa vettura italiana, già annunciata da Lancia non prima del 2027/28, vanno di pari passo con la conferma che la squadra francese, GCK Motorsport, tornerà in azione con una Delta pronto corsa dopo essersi fermata nel 2021 per dedicarsi interamente allo sviluppo della nuova versione full electric, la Delta Evo-e.

Ci piace ricordare che la Delta Integrale è diventata una delle regine del motorsport grazie ai titoli conquistati tra il 1988 e il 1992, nella fattispecie 5 Costruttori e 3 piloti, grazie ai piloti del calibro di Juha Kankkunen e Miki Biasion. Il prossimo anno il WRX avrà nuovi regolamenti, e tutte le auto presenti dovranno correre in modalità elettrica grazie a un kit di propulsione a quattro ruote motrici e doppio motore RX1e, sviluppato dall’azienda austriaca Kreisel Electric che sarà in grado di sviluppare 500 kW, circa 680 CV.

La Lancia Delta tornerà a correre: le parole dei protagonisti coinvolti 

Sono davvero entusiasta che GCK torni nel FIA World Rallycross Championship con la sua nuova auto elettrica. – ha comunicato Chicherit che ha continuato – Il format di gara si presta perfettamente a offrire uno dei più emozionanti spettacoli sportivi di auto elettriche finora. Abbiamo scelto la Lancia Delta Integrale perché è un mezzo che ha fatto sognare tutti. È l’auto da rally per eccellenza, senza dubbio la più incredibile della sua epoca, e quella che resta enormemente popolare fino ad oggi“.

Giocare la nostra parte nello sviluppo di alcuni di questi cambiamenti è ciò che ci mantiene motivati ogni giorno” ha commentato il direttore esecutivo del campionato, Anne Dirks, ha aggiunto: “Guerlain capisce il modo in cui il mondo sta girando e che per andare avanti è necessario adattarsi; il suo approccio con mente proiettata al futuro è completato da una vera passione retrò, come evidenziato dalla scelta di GCK per il 2022, che è stat un vero colpo da maestro“.

Dirks ha anche ammesso: “Essendo cresciuta ammirando l’epica Lancia Delta Integrale conquistare i rally di tutto il mondo, personalmente non vedo l’ora di vedere la Delta Evo-e in azione nel World Rallycross la prossima stagione“.

Autore: Alessio Richiardi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    lamborghini diablo se30

    Una Lamborghini Diablo SE30 finisce all’asta: ecco il suo valore

    Ferrari 312 t contraffatta

    Sequestrata una Ferrari 312 T solo apparentemente uguale all’originale