in

La nuova BMW M4 Competition è una supercar sotto falso nome [VIDEO]

Tempo di lettura: 2 minuti

Nel video che vi proponiamo oggi la nuova BMW M4 Competition mette in mostra tutte le sue doti, bruciando lo 0-100 km/h in soli 3,9 secondi e toccando i 225 km/h in un tempo a dir poco sbalorditivo.

In rete stanno circolando una marea di video inneggianti alle nuove BMW M3 e M4 in versione Competition, cioè quanto di più prestazionale viene oggi proposto dalla Casa dell’Elica per le nuove Berline e Coupé sportive bavaresi. Le due prestazionali vetture sono, infatti, arrivate nelle mani della più accreditata stampa giornalistica internazionale che le ha messe alla frusta per capire le reali potenzialità e bontà progettuali, facendo, perché no, anche un bel confronto con quelle che sono le generazioni uscenti.

Noi però oggi vi vogliamo proporre due video un po’ particolari che puntano a mettere in mostra quali siano le reali prestazioni su strada soprattutto in termini di accelerazione e ripresa. Prima però di passare ai due filmati è bene fare un piccolo ripasso delle schede tecniche di queste due vetture.

Cuore sportivo

A pulsare sotto il cofano delle nuove sportive bavaresi vi è il motore S58, un 3.0 litri 6 cilindri in linea biturbo benzina in grado di erogare la bellezza di 510 CV di potenza e 650 Nm di coppia. Ad affiancare il poderoso propulsore troviamo un cambio automatico a 8 rapporti (ZF Steptronic) e la trazione integrale M xDrive con ripartizione continuamente variabile fra i due assi delle ruote e la possibilità di scegliere persino la trazione sulle sole ruote posteriori.

Artigli affilati

Per tenere a bada un tale livello prestazionale sotto pelle non potevano mancare un telaio irrigidito, specifiche sospensioni adattive con ammortizzatori a controllo elettronico, sterzo a demoltiplicazione variabile e impianto frenante potenziato che devono fare i conti anche con una massa a terra che si aggira intorno ai 1.705 kg per la M3 e 1.700 kg per la M4. Stando comunque ai dati dichiarati dalla Casa tedesca, le due sportive di Monaco archivierebbero la pratica dello 0-100 km/h in appena 3,9 secondi e toccherebbero una velocità di punta di ben 290 km/h.

La M4 Competition spinta al massimo, in tutte le condizioni

La spinta c’è tutta

Ma veniamo a noi, nei due video che vi proponiamo oggi si vede benissimo come la nuova BMW M4 Competition abbia prestazioni davvero niente male. Grazie al launch control, al cambio rapidissimo e all’ottima trazione integrale gestita elettronicamente, la nuova Coupé sportiva di Monaco di Baviera brucia letteralmente lo 0-100 km/h e arriva a toccare i 225 km/h, posizionandosi ben sotto la rivale italiana che risponde al nome di Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, con la quale condivide però la cavalleria ma non la “V” delle bancate. Che dite, soddisfatti da queste performance?

Peccato per il sound

Le due prime clip ci permettono anche di assaporare per la prima volta dal vivo e in movimento il vero sound di questa nuova BMW M4 “vitaminizzata” e purtroppo l’impressione è quella che avevamo avuto in un precedente video. Soprattutto dall’interno dell’abitacolo la sinfonia non sembra poi così diversa da quella emanata da una più “semplice” M340i o M440i. Anche in questo caso, infatti, il filtro antiparticolato sembra aver peggiorato la sinfonia di questo 6 cilindri in linea, costringendo Bmw all’artificio del sound digitale. Che peccato!

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    logo verde ferrari

    Perchè il logo verde sulla nuova Ferrari SF21? Lo spiega Misson Winnow

    Ferrari Testarossa Spider

    Ferrari Testarossa Spider: la storia dell’esemplare unico dedicato a Gianni Agnelli