sabato, 19 Settembre 2020 - 21:46
Home / Notizie / Novità / La nuova Jaguar XE: la berlina leggera ed economica
Autoappassionati

La nuova Jaguar XE: la berlina leggera ed economica

Tempo di lettura: 3 minuti.

La Jaguar XE ha fatto il suo debutto mondiale nella giornata di lunedì 8 settembre nel corso di uno spettacolare evento che si è tenuto all’Earls Court di Londra. La neonata inglese ridefinisce il concetto di berlina sportiva grazie alla sua avanzata struttura leggera, allo stile aerodinamico, agli interni lussuosi ed alla sua eccezionale guidabilità.

La berlina inglese è stata sviluppata parallelamente alla nuova architettura modulare. Il corto sbalzo anteriore, la sporgenza posteriore più lunga e dinamica, la posizione arretrata dell’abitacolo, il passo lungo ed il basso posizionamento delle sedute consentono proporzioni perfette ed un profilo aerodinamico stile coupé.

Lo spazioso abitacolo avvolge i passeggeri seduti anteriormente con una profonda console centrale. La strumentazione è in stile F-TYPE. Gli occupanti dei sedili anteriori e posteriori godono di una generosa quantità di spazio per le gambe e la testa.

È l’unica vettura nella sua classe ad utilizzare una monoscocca ad alta densità di alluminio. Gran parte dell’alluminio è composto dalla lega serie 6000 ad alta resistenza. E’ inoltre la prima vettura al mondo ad utilizzare l’RC 5754, una lega di alluminio costituita prevalentemente da materiale riciclato.

Per le sospensioni anteriori i tecnici Jaguar hanno optato per un configurazione a doppio braccio oscillante al posto del classico MacPherson. I giunti anteriori in alluminio sono leggeri quanto rigidi e sono forgiati utilizzando un processo di produzione brevettato. La tradizionale sospensione posteriore multilink è stata sostituita con la soluzione ideale Integral Link: un sistema che fornisce i valori ideali di rigidità laterale e longitudinale necessari per ottenere la precisione di guida della XE. Il vasto utilizzo dell’alluminio ha comportato una notevole riduzione del peso.

La XE è anche la più leggera, la più rigida e la più aerodinamica berlina Jaguar mai costruita. Il coefficiente di resistenza aerodinamica di soli 0,26 è il più basso di qualsiasi altra Jaguar. È, inoltre, la prima Jaguar ad essere dotata di servosterzo elettrico, calibrato per offrire una eccezionale reattività e sensazione di guida, ma con un consumo energetico inferiore rispetto ai sistemi idraulici.

La XE è la prima vettura al mondo ad essere dotata dell’All Surface Progress Control (ASPC). Questo nuovissimo sistema opera come un cruise control a bassa velocità e garantisce un’aderenza ottimale nelle condizioni più difficili, evitando i pattinamenti e senza l’intervento del guidatore. Inoltre utilizzare la tecnologia della telecamera con visione a 360°. Questo sensore all’avanguardia rappresenta gli “occhi” del sistema frenante d’emergenza della XE ed è in grado di frenare in modo autonomo per evitare o attenuare una collisione. Infine la telecamera stereo esegue il riconoscimento della segnaletica stradale e invia un avviso in caso di uscita dalla carreggiata. La XE offre anche altri dispositivi come il cruise control adattivo, il sensore di vicinanza di veicoli, il sistema di monitoraggio del punto cieco, il sistema di parcheggio semi-automatico ed il sistema di prevenzione contro le collisioni in retromarcia.

Il nuovissimo sistema d’infotainment InControl della XE offre le più recenti tecnologie per connettere l’auto ed il guidatore al mondo esterno. Il suo cuore è un touchscreen da otto pollici con una interfaccia grafica semplice e intuitiva, con rapidi tempi di risposta.

La nuova XE è equipaggiata con una serie di motori interamente in alluminio sia diesel che benzina a quattro e sei cilindri che offrono un mix emozionante di prestazioni, raffinatezza ed efficienza nei consumi. Per coloro che desiderano le massime prestazioni ed una entusiasmante sonorità del motore è disponibile la XE S dotata dello stesso motore 3,0 litri V6 sovralimentato della rinomata F-TYPE.

L’iniezione diretta a getto guidato e la fasatura completamente variabile ottimizzano la potenza e la coppia a tutti i regimi. L’angolo di bancata di 90° offre lo spazio necessario per l’alloggiamento del compressore bistadio tipo Roots mentre un albero di bilanciamento assicura la corretta silenziosità di funzionamento. Caratteristiche tecniche che le permettono di sviluppare 340 CV di potenza e 450 Nm di coppia con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 5,1 secondi e di raggiungere una velocità massima elettronicamente limitata di 250 km/h.

Non solo ma Jaguar lancia la XE anche con la nuova famiglia di motori di livello assoluto, chiamata Ingenium, progettata per fornire consumi efficienti, raffinatezza e prestazioni. I primi motori Ingenium ad uscire dalla linea produttiva saranno diesel 2,0 litri a quattro cilindri. Grazie a una combustione pulita, una fasatura variabile e ad un sofisticato post-trattamento dei gas di scarico, assicurano la conformità Euro 6 e portano le emissioni di CO2 della XE a 99 g/km, nella versione da 163 CV e 380 Nm di coppia, con consumi di soli 3,8 litri ogni 100 km.

Nella XE saranno disponibili due tipologie di cambio ed entrambe saranno offerte con una versione alleggerita della trasmissione automatica ZF 8HP utilizzata nel resto della gamma Jaguar: questo eccellente cambio a otto velocità è gestibile tramite l’esclusivo selettore rotativo Jaguar. I diesel Ingenium saranno disponibili anche con un cambio manuale a sei marce altamente efficiente, caratterizzato da impiego di olio a bassa viscosità e da una pseudo lubrificazione a carter secco che elimina le perdite parassite. La trazione sarà rigorosamente posteriore.

La XE sarà in vendita in Italia a partire dal mese di giugno 2015 con al top della gamma il modello S ad alte prestazioni. Prezzo indicativo a partire da 37.750 euro. I dettagli completi saranno annunciati al Salone dell’auto di Parigi il prossimo 2 ottobre.

 

Autore: Matteo Di Lallo

Potrebbe interessarti

DS 9 E-Tense

DS 9 E-Tense: come personalizzare al massimo un modello “Tailor Made”

DS 9 E-Tense nasce per portare all’ennesima potenza il concetto di esclusività, parte dei requisiti …