lunedì, 23 luglio 2018 - 13:16
Home / Notizie / Novità / La nuova Polo GTI al Salone di Francoforte 2017
Nuova Polo GTI

La nuova Polo GTI al Salone di Francoforte 2017

Tempo di lettura: 2 minuti.

Volkswagen, giocando in casa, ha voluto ben figurare al Salone di Francoforte 2017: tra le varie novità portate alla kermesse tedesca ampio risalto è stato dato alle nuove concept car elettriche che vedremo nel prossimo futuro, senza dimenticare una sportiva amata da ben sei generazioni: stiamo parlando della nuova Polo GTI.

Sulla nuova Polo GTI la Casa tedesca porta al debutto il benzina TSI 2.0 da 200 CV, il motore di nuova generazione che va a sostituire l’altrettanto efficiente TSI 1.8 da 192 (che noi abbiamo provato sulla quinta generazione). Il nuovo propulsore da 200 CV è in grado di scaricare a terra, già a 1.500 giri, ben 320 Nm di coppia! Sarà interessante da provare. Al lancio la nuova Polo GTI arriverà solo con l’automatico a sei rapporti, successivamente seguirà anche il manuale con la stessa rapportatura.

Vi starete chiedendo le prestazioni? Grazie ai 18 CV in più rispetto alla quinta generazione, la nuova arrivata accelera da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi per una velocità massima di 237 km/h. In Volkswagen, molto attenti ai consumi dopo lo scandalo Dieselgate, dichiarano, a fronte di queste prestazioni, consumi intorno ai 5,9 litri/100 km. Vogliamo crederci.

Sulla nuova Polo GTI spazio poi al differenziale elettronico a bloccaggio trasversale XDS, in grado di ridurre l’immancabile sottosterzo causato dalla trazione anteriore, migliorando allo stesso in tempo la tenuta in curva alle velocità più elevate. All’esterno, a scelta, cerchi da 17” di serie o 18”, a richiesta. Per i colori Volkswagen non tradisce la tradizione GTI: Flash Red, Pure White, e Deep Black effetto perla, cui si aggiungono Limestone Grey Metallic e Reef Blue Metallic. 

Nuova Polo GTI

All’interno confermata la classica trama a quadretti Clark delle vetture GTI, con abbondante spazio ai colori nero, rosso e grigio (specialmente sui sedili con cuciture rosse), mentre i dettagli cromati non mancano. Come accaduto per la neonata Polo, anche la versione più pepata eredita la strumentazione completamente digitale che prevede l’Active Info Display su schermo touch da 10,25 pollici. Di serie c’è invece lo schermo, sempre touch, da 8 pollici.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Volkswagen T-Roc

Volkswagen T-Roc: ora è ordinabile l’atteso 1.6 TDI

Tempo di lettura: 2 minuti. Si allarga la gamma Volkswagen T-Roc: a sei mesi dal lancio arriva in Italia il Turbodiesel …

something