venerdì, 20 aprile 2018 - 22:00
Home / Archivio / La nuova Renge Rover Sport SVR debutta a Pebble Beach
Autoappassionati

La nuova Renge Rover Sport SVR debutta a Pebble Beach

Tempo di lettura: 2 minuti.

La più veloce e potente Land Rover mai prodotta ha fatto il suo debutto mondiale il 14 agosto scorso al Pebble Beach in occasione del Concordo d’Eleganza.

La Range Rover Sport SVRè il primo modello della famiglia Land Rover e Jaguar a sfoggiare il nomignolo SVR caratteristico di tutte le future auto ad alte prestazioni.

Merito di un motore V8 5.0 litri Supercharged da 550 CV e 680 Nm, il fuoristrada inglese pepato accelera da 0 a 100 km/h in soli 4,9 secondi e raggiunge una velocità massima di ben 260 Km/h limitata elettronicamente. Il tutto è coadiuvato da un’avanzata trasmissione automatica ZF 8HP70 ad 8 rapporti e da una trasmissione integrale permanente 4X4 in pure stile Land Rover.

Gli ingegneri inglesi hanno equipaggiato il SUV sportivo con pneumatici high performance, hanno rivisto completamente il telaio in alluminio e hanno reso la dinamica di guida entusiasmante. In questo modo sono riusciti a sottolineare le sue credenziali in termini di performance ottenendo uno strepitoso tempo sulla Nordschleife del Nurburgring (soli 8 minuti e 14 secondi).

La SVR è disponibile con esclusivi cerchi da 22″ e pneumatici ad alte prestazioni 295/40 R22 Continental SportContact 5. Mentre i cerchi da 21″ di serie, con pneumatici all-season 275/45 R21 garantiscono insuperabili prestazioni all-terrain.

La Range Rover Sport SVR è equipaggiata con una sistema attivo di scarico bistadio con valvole a controllo elettronico. Il sistema ottimizza la qualità sonora del poderoso V8. Agli alti regimi il motore ha una sonorità ispirata alle vetture da competizione, senza alcun detrimento per la raffinatezza durante la guida tranquilla.

Lo sportivissimo fuoristrada inglese monta una trazione 4×4 permanente ed una scatola di riduzione/rinvio a due gamme di velocità, con la gamma lenta per i terreni difficili ed una ripartizione della coppia anteriore/posteriore del 50%.

Le sospensioni pneumatiche della SVR variano automaticamente l’altezza di marcia entro due limiti e il Terrain Response2 di prossima generazione seleziona automaticamente il programma più opportuno per il terreno sul quale si viaggia. Questo permette di conservare tutte le qualità Land Rover in off-road.

Tali sospensioni sono in alluminio, con doppi bracci oscillanti anteriori ed un avanzato multilink al posteriore. L’escursione delle ruote è da primato (260 mm ant. e 272 post.) e garantisce l’eccezionale articolazione di 546 mm, per affrontare anche le condizioni più difficili.

Il design degli esterni, modificato, assicura alla SVR un impatto visivo esaltante oltre a migliorare il raffreddamento e l’efficienza aerodinamica. All’interno, gli esclusivi sedili distinguono la SVR e sostengono fermamente gli occupanti durante la guida vivace.

La Range Rover Sport SVR è stata creata dal reparto Special Vehicle Operations di Jaguar Land Rover e tutte le SVR devono soddisfare i rigorosi criteri stabiliti per poter sfoggiare questo prestigioso distintivo.

 

Autore: Matteo Di Lallo

Potrebbe interessarti

Binomio al vertice per DS Virgin Racing nella tappa argentina della Formula E

Tempo di lettura: 2 minuti. Il Team DS Virgin Racing sbarca fiducioso in America del Sud per l’ePrix di Buenos …

something