giovedì, 19 luglio 2018 - 3:52
Home / Archivio / La pluripremiata Range Rover Evoque continua a stupire
Autoappassionati

La pluripremiata Range Rover Evoque continua a stupire

Tempo di lettura: 3 minuti.

Proclamata “SUV of the Year” e “Best Premium SUV”, la Range Rover Evoque si è aggiudicata altri tre riconoscimenti, portando a 161 il totale dei premi conquistati in tre anni.

Già acclamata da giornalisti, esperti del settore e dai suoi stessi clienti, i suoi più recenti riconoscimenti provengono oggi dai lettori di importanti testate specialistiche mondiali.

Infatti, in una recente indagine sulle tecnologie in-car che equipaggiano il SUV inglese, l’Evoque ha ottenuto il punteggio quasi perfetto di 94 su 100.

Murray Dietsch, Direttore dei Programmi Land Rover, ha dichiarato: “E’ un grande onore essere premiati dai lettori delle riviste. E’ la conferma che il nostro impegno nella produzione di un SUV premium davvero unico e altamente desiderabile ha avuto successo. La Land Rover ha innalzato gli standard della tecnologia in-car a livelli da primato della classe.”

La Range Rover Evoque continua a mietere successi, conquistando anche il primato di fast seller Land Rover di tutti i tempi, con oltre 310.000 vendite in tutto il mondo.

La Range Rover Evoque vanta attualmente una suite di tecnologie in-car focalizzate sugli occupanti e sulla sicurezza, alcune delle quali dedicate esclusivamente all’off-road. Vediamone qualcuna insieme.

Il sistema 4x4i monitorizza costantemente la dinamica del veicolo presentando le informazioni sul display di infotainment, al centro della consolle. Inoltre, il sistema Land Rover di navigazione è completo di modalità off-road per la guida in aree non mappate.

Il Wade Sensing™ Land Rover, tramite sensori negli specchietti, comunica al guidatore la profondità del guado che si sta attraversando, con grandi vantaggi nella guida notturna o in condizioni di visibilità ridotta. Segnali sonori e segnali visivi sul display segnalano al guidatore il livello raggiunto dall’acqua intorno al veicolo. La profondità di guado massima per l’Evoque è di 500 mm.

Il sistema di telecamere Surround aumenta la visibilità e la capacità di controllo del guidatore grazie a cinque telecamere posizionate strategicamente sul veicolo che forniscono in tempo reale una visuale dell’area circostante quasi a 360°.

Il Blind Spot Monitoring impiega sensori radar, montati lateralmente, per controllare gli angoli ciechi del veicolo (posteriormente, da entrambi i lati), mentre il Closing Vehicle Sensing rileva eventuali vetture in avvicinamento veloce che potrebbero costituire un pericolo durante una manovra di cambio di corsia.

Il sistema Reverse Traffic Detection è un ulteriore perfezionamento di questi sistemi in quanto monitorizza il traffico in arrivo da entrambi i lati del veicolo durante le manovre in retromarcia, come ad esempio in uscita da un parcheggio.

Il sistema ECO-Drive invia un flusso continuo di informazioni sul touchscreen da 8″, inclusi consumi istantanei, comparazioni con dati precedenti e consigli per uno stile di guida più economico.

Il sistema Active Driveline di 4×4 “on demand” incrementa l’agilità e l’efficienza del veicolo operando con la sola trazione anteriore, se la guida è regolare e la velocità è superiore ai 35 km/h. Il nuovo sistema controlla costantemente la dinamica del veicolo e, quando occorre, in meno di 300 millisecondi inserisce la trazione integrale.

L’impianto comprende anche la tecnologia Active Torque Biasing con differenziale elettronico per distribuire la coppia fra le due ruote posteriori e ottimizzare trazione e stabilità. Disponibile inoltre la funzione Torque Vectoring by Braking che “distribuisce” la coppia motrice alle quattro ruote in modo da contrastare il sottosterzo.

Infine la trasmissione automatica ZF a 9 rapporti con l’innovativo sistema Adaptive Shifting che adegua in pochi secondi la trasmissione allo stile del guidatore passando da un comportamento reattivo in caso di guida sportiva a uno economico per un approccio più rilassato.

La funzione Curve Mode controlla il passaggio ai rapporti più alti e la funzione Fast-Off, se viene inserito un rapporto inferiore a velocità elevata, la trasmissione “ricorda” la richiesta ed effettua la scalata quando la velocità raggiunge il livello appropriato.

A corredo di tutta questa tecnologia per sicurezza e off-road, la Casa inglese propone inoltre il Park Exit e Perpendicular Park (per il posizionamento automatico dell’auto nei parcheggi), l’Adaptive Cruise Control con Queue Assist (opera fino all’arresto del veicolo), il Forward Alert e Intelligent Emergency Braking (assistenza intelligente nella frenata di emergenza), il Lane Departure Warning (avverte se si supera la linea di corsia) e il Traffic Sign Recognition (rileva i segnali stradali).

Autore: Matteo Di Lallo

Potrebbe interessarti

Binomio al vertice per DS Virgin Racing nella tappa argentina della Formula E

Tempo di lettura: 2 minuti. Il Team DS Virgin Racing sbarca fiducioso in America del Sud per l’ePrix di Buenos …

something