in

La SF90 Stradale demolisce il record sul misto di Indianapolis [VIDEO]

Tempo di lettura: < 1 minuto

La SF90 Stradale, con i suoi 1.000 CV, ha riscritto in men che non si dica le regole di un intero segmento, quello delle supercar che ormai aspirano ad essere delle vere e proprie hypercar. Da lì l’idea, nelle segrete stanze di Maranello, di dimostrare ancora una volta di essere i migliori a fare auto sportive, portando la SF90 Stradale (in Assetto Fiorano) al cospetto dell’Indianapolis Motor Speedway, la patria del motorismo a stelle e strisce, il non plus ultra delle corse Made in U.S.A.

Girando nella configurazione che gli appassionati di F1 ricorderanno, quindi solo su una parte del catino con il classico banking, la SF90 Stradale Assetto Fiorano ha messo su strada tutta la sua potenza e ha fatto valere il maggior carico aerodinamico che caratterizza questo allestimento dedicato alla celebre pista a due passi dalla fabbrica.

L’evento si è svolto durante i Ferrari Racing Days, organizzati dal cavallino per i tanti fan del Marchio che risiedono negli Stati Uniti, e la SF90 Stradale Assetto Fiorano è riuscita a stampare un ottimo 1:29.625, diventando così l’auto più veloce di sempre su quella configurazione del circuito.

Sulla stessa pista hanno girato le 488 Challenge, che sono riuscite a limare, complici gli pneumatici da competizione, ulteriori 3 secondi abbondanti, fermando il crono su 1.26.386.

Probabile che Ferrari non si fermi qui. Come ha fatto Porsche tempo fa con la 919 Tribute Tour, portando l’auto vincitrice a Le Mans di tre edizioni in una versione super estremizzata, il cavallino sembrerebbe intenzionato a replicare questi record anche su altre piste. Staremo a vedere.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Abarth 595C Turismo 2021

    Abarth 595C Turismo 2021: prova su strada, prezzo, motore e prestazioni

    suzuki rally italia talent

    ACI Rally Italia Talent 2021: si prosegue con le selezioni nel Tempio della Velocità