giovedì, 9 Luglio 2020 - 23:57
Home / Notizie / Curiosità / Lamborghini 63: nasce il primo yacht firmato dalla Casa italiana
lamborghini 63

Lamborghini 63: nasce il primo yacht firmato dalla Casa italiana

Tempo di lettura: 2 minuti.

Ferruccio Lamborghini mai avrebbe scommesso che una Casa che porta il suo nome si sarebbe messa a produrre un SUV, figuriamoci uno yacht…e invece! Proprio oggi è stato presentato il nuovo Lamborghini 63, frutto della partnership tra Automobili Lamborghini e The Italian Sea Group.

Si tratta di un progetto della flotta Tecnomar, una limited edition che celebra l’anno di fondazione di Lamborghini. La Casa di Sant’Agata Bolognese ha curato prevalentemente la parte stilistica, chiaro il riferimento alla Sián FKP 37 (in particolare osservando le luci di prua), la supersportiva ibrida che anticipa il futuro, dal design inconfondibile, completamente custom nei colori e nei dettagli.

Katia Bassi, Chief Marketing and Communication Officer di Automobili Lamborghini ha dichiarato: “Questo yacht rappresenta al meglio ciò che per noi significa dare vita ad una partnership di qualità: l’essenza di ogni nostra collaborazione consiste nel trasferire il nostro stile e la nostra esperienza in mondi che, pur nella loro diversità, abbiano con il nostro tratti in comune affinché possano essere interpretati per aggiungere valore. Se avessi dovuto immaginare una Lamborghini sull’acqua, questo motor yacht sarebbe stata la mia visione. Sono quindi contenta di celebrare oggi questo successo”.

A maggio abbiamo annunciato l’accordo con Automobili Lamborghini”, commenta Giovanni Costantino, CEO di The Italian Sea Group, “e oggi presentiamo Tecnomar for Lamborghini 63, un motor yacht che sono certo diventerà un’icona futuristica come la vettura a cui si ispira. Selezionati armatori in tutto il mondo possiederanno non solo il motor yacht Tecnomar più veloce della flotta, ma un Tecnomar for Lamborghini 63 unico. Sono orgoglioso di aver scelto di realizzare con Automobili Lamborghini questo progetto innovativo e sfidante che coniuga tecnologia, eccellenza nel design, qualità e performance”.

Lamborghini 63: la hypercar dei mari

lamborghini 63

Grazie ai due motori MAN V12-2000HP il motor yacht potrà raggiungere i 60 nodi di velocità e sarà l’imbarcazione più veloce della flotta Tecnomar di The Italian Sea Group, in grado di soddisfare le esigenze dei collezionisti e di chi ama vivere il mare. L’utilizzo di fibra di carbonio, elemento tipico delle vetture Lamborghini, garantisce la classificazione nel range delle imbarcazioni ultraleggere con un peso massimo di 24 tonnellate per 63 piedi di lunghezza.

Il design degli esterni del motor yacht è caratterizzato da una silhouette supersportiva, cutting-edge e fuori da qualsiasi schema tipicamente nautico. Scafo e sovrastruttura nascono da una carena estremamente performante progettata dal team di ingegneri navali specializzati nello studio dell’idrodinamica e rilanciano in chiave contemporanea le storiche linee create da Marcello Gandini per le iconiche vetture Lamborghini Miura e Countach degli anni ‘60 e ‘70. L’hard top si ispira ai modelli roadster di Lamborghini, garantisce prestazioni aerodinamiche sorprendenti e nello stesso tempo protezione dal sole e dal vento.

lamborghini 63

La plancia di comando interpreta in chiave nautica il cockpit automobilistico, in cui tutti i sistemi di navigazione e monitoraggio sono completamente integrati. Come nelle supersportive Lamborghini, si trovano inoltre i dettagli in fibra di carbonio, l’utilizzo del Carbon Skin, i sedili sport e il timone/volante. Infine l’inconfondibile bottone “start&stop”, presente sullo yacht in due unità, una per motore, è proprio lo stesso che avvia il motore delle vetture Lamborghini.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

italdesign alcantara

Nissan GT-R50 by Italdesign sceglie gli interni in Alcantara

La Nissan GT-R50 by Italdesign combina la tecnologia giapponese all’artigianato italiano per la creazione di …