in

Lamborghini è l’azienda più desiderata dai neo laureati italiani

Foto di Alessandro Altavilla
Tempo di lettura: < 1 minuto

Automobili Lamborghini, l’azienda di supersportive di lusso con sede a Sant’Agata Bolognese, si è classificata al 1° posto delle aziende più desiderate dai laureati italiani, superando sia aziende automotive sia aziende operanti in altri settori, come Vodafone e Ferrari, al secondo e terzo posto. È quanto è emerso dall’Employer of Choice Survey 2013, indagine promossa dalla Fondazione Emblema sui neolaureati e laureandi dei principali atenei italiani.

Tra le principali motivazioni che hanno orientato gli studenti a scegliere Automobili Lamborghini come “Best Employer of Choice” vi sono state la possibilità di sviluppo professionale, l’ambiente di lavoro eccellente e la notorietà del brand.

“Lavorare in Lamborghini significa contribuire alla creazione di un prodotto di eccellenza che tutto il mondo ci invidia in un contesto di elevatissima professionalità e passione. Questo primato si pone come ulteriore tassello dell’obiettivo strategico di Lamborghini di diventare un datore di lavoro sempre più attrattivo. I giovani rappresentano un importante investimento per il nostro futuro, ed è proprio per questo che riteniamo fondamentale sia collaborare attivamente con Scuole e Università, da cui attingere e selezionare i migliori talenti, sia garantire ai giovani assunti percorsi di sviluppo innovativi” ha dichiarato Umberto Tossini, Direttore Risorse Umane e Organizzazione.

Quest’ultimo riconoscimento è frutto, anche, di un lavoro avviato nell’ultimo anno che ha visto Lamborghini protagonista di una particolare attenzione alle politiche di sviluppo dei giovani. L’Azienda ha avviato numerose partnership ed eventi con le più importanti università italiane, quali la partecipazione a Career Day e testimonianze aziendali.

Dì la tua

FIA WEC 2° turno Spa-Francorchamps: Porsche 919 Hybrid alle prove generali prima di LeMans

Foto di Alessandro Altavilla

Ecoincentivi fino al 31 maggio per tutte le vetture GPL o metano del gruppo Fiat