giovedì, 6 Agosto 2020 - 18:33
Home / Notizie / Novità / Lamborghini Essenza SCV12: nasce la hypercar per clienti speciali
lamborghini essenza scv12

Lamborghini Essenza SCV12: nasce la hypercar per clienti speciali

Tempo di lettura: 3 minuti.

Si era fatta sentire, si era fatta vedere al primo approccio in pista ed eravamo già riusciti a salire a bordo con lei, tra i saliscendi di Imola. Ora è stata presentata ufficialmente la nuova Lamborghini Essenza SCV12, 40 unità, pronto pista (niente strade pubbliche) nata dall’esperienza della Squadra Corse e dalla matita del Centro Stile.

In Lamborghini la apostrofano come diretta discendente di mostri sacri come Miura Jota e Diablo GTR, tanto che per la Essenza SCV12 è stato sviluppato il motore V12 del Toro più potente di sempre, un V12 aspirato da 830 CV, poesia pura.

Anche l’aerodinamica è completamente inedita, molto spigolosa nello stile classico della Casa, e propone soluzioni tecniche inedite, tanto che a 250 km/h si generano 1.200 kg di carico.

Stefano Domenicali, Chairman e CEO di Automobili Lamborghini, ha commentato: “Essenza SCV12 rappresenta la più pura esperienza di guida in pista che il nostro marchio possa offrire, un’impresa ingegneristica che sottolinea il legame indissolubile tra il nostro Marchio e l’asfalto della pista. Lamborghini è un brand costantemente rivolto al futuro e in cerca di sfide innovative, ma non dimentichiamo mai le nostre radici e ciò che siamo: costruttori di auto supersportive. Essenza SCV12 è il perfetto connubio tra il nostro spirito non convenzionale e la vera passione per il motorsport.” 

Il suo amore per i tracciati dove verrà usata dai clienti, sotto l’esperto consiglio di Emanuele Pirro, ex pilota di F1, endurance e ora anche commissario FIA, lo si ritrova già osservando il posteriore: i terminali di scarico, progettati in collaborazione con Capristo, diminuiscono la contropressione migliorando le prestazioni, ed enfatizzano il sound unico del motore.

Gli 830 CV vengono trasmessi a terra con un inedito cambio portante 6 rapporti X-trac, posto trasversalmente sul retrotreno e abbinato alla trazione posteriore, per garantire compattezza, continuità strutturale e maggiore rigidezza torsionale. Rapporto peso potenza? 1,66 kg/CV, grazie all’inedito telaio monoscocca in fibra di carbonio, senza rollcage in acciaio.

lamborghini essenza scv12

I prototipi da competizione hanno poi ispirato lo studio della parte meccanica, dove troviamo sospensioni posteriori push-rod installate direttamente sul cambio. Completano il panorama gli pneumatici slick Pirelli specifici montati su cerchi in magnesio da 19 pollici all’anteriore e da 20 pollici al posteriore, che evidenziano dischi e pinze freno sviluppati da Brembo Motorsport.

Maurizio Reggiani, Chief Technical Officer di Automobili Lamborghini, ha commentato: “Essenza SCV12 è la massima espressione del motore V12 aspirato, simbolo del nostro Marchio dal 1963 ad oggi. Un progetto in cui abbiamo unito la ricerca della perfezione ingegneristica a un’aerodinamica raffinata, design futuristico e soluzioni innovative come la monoscocca in carbonio senza rollcage interno. Il risultato è una vettura coinvolgente e senza compromessi, nata per correre e per esaltare in pista le caratteristiche che hanno reso celebre Lamborghini nel mondo, offrendo emozioni uniche e speciali.

La livrea di lancio in Verde Selvans, Grigio Linx, Nero Aldebaran Gloss e Arancio California è completata dei loghi dei partner Lamborghini Squadra Corse: Pertamina, Pirelli e Roger Dubuis. La geometria esagonale viene ripresa sia sulle luci anteriori, minimaliste e poste in basso, sia sull’airscoop posto sul tetto e sulle bocchette d’aria che incorniciano il volante. Inconfondibile anche la “Y”, cifra stilistica ripresa sulla livrea e nell’abitacolo. Il volante multifunzione con display è stato disegnato ispirandosi ai volanti delle monoposto di F1 per offrire la massima ergonomia e un feeling pistaiolo, come d’altronde conferma il sedile specifico OMP omologato FIA con scocca in carbonio.

lamborghini essenza scv12

I clienti Essenza SCV12 entreranno a far parte di un esclusivo club che darà accesso a programmi di guida per pilotare la propria hypercar in tutti i più prestigiosi circuiti del mondo. Il programma comprende il servizio di storage in un nuovo hangar realizzato a Sant’Agata Bolognese per il club Essenza SCV12. Ogni vettura avrà un box personalizzato e servizi dedicati, tra cui webcam per consentire al cliente di controllare 24 ore al giorno la propria auto tramite app. La struttura è completata dal “Lamborghini Squadra Corse Drivers Lab” sviluppato in collaborazione con l’azienda Italiana Tecnobody, per offrire programmi di preparazione atletica, simili a quelli seguiti dai piloti ufficiali Lamborghini.

lamborghini essenza scv12

Il calendario in pista inizierà nel 2021 con eventi “arrive and drive” su altrettanti circuiti con omologazione FIA di Grado 1. L’assistenza sarà garantita dallo staff tecnico Squadra Corse con il supporto del già citato Emanuele Pirro, cinque volte vincitore della 24 Ore di Le Mans e tutor d’eccezione per i clienti-piloti, e di Marco Mapelli, Factory Driver Lamborghini Squadra Corse.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

gma t.50

Gordon Murray T.50: scopriamo l’erede della McLaren F1 [VIDEO]

Gordon Murray, per chi ha qualche capello bianco, è una specie di dio greco, anche …