in

Huracan Sterrato Concept: la supercar che ama il fuoristrada

Huracan Sterrato
Tempo di lettura: 2 minuti

Difficile, ma non impossibile, vedere una supercar da 640 CV alle prese con le strade bianche. Semplice esercizio di stile o meno, intanto Lamborghini ha pensato bene di presentare la Huracan Sterrato Concept, una sorta di ibrido tra la Huracan con il suo V10 e Urus, già a suo agio con ogni tipo di terreno.  

La Huracan Sterrato è stata progettata sulla base della Huracán EVO, con la quale condivide lo stesso motore aspirato da 5,2 litri con 640 CV di potenza, e l’LDVI (Lamborghini Dinamica Veicolo Integrata), sistema dotato di logica predittiva e in grado di adattare l’assetto per anticipare, anche se di pochi millesimi, le azioni del conducente.

In questo caso, l’LDVI si adatta perfettamente alle tipiche situazioni che si ritrovano in off-road, così da sfruttare al massimo la trazione, che rimane posteriore, anche in situazioni di facile sovrasterzo. Per fare ciò, è stato necessario alzare l’assetto della Sterrato Concept di 4,7 centimetri, migliorando allo stesso tempo l’angolo d’attacco dell’1% e di uscita del 6,5%.

Huracan Sterrato

Aumentata anche la carreggiata (3 centimetri per entrambi gli assi) per ospitare ruote da 20” con l’immancabile spalla maggiorata e con blocchi spalla dalla forma tipica di ben altre auto specializzate a solcare terreni di tutte le tipologie. Già che c’erano, i tecnini della Casa di Sant’Agata ne hanno aprofittato installando vistose prese d’aria, utili anche a dare imponenza alla Huracan Sterrato Concept.

Il sottoscocca della Huracan Sterrato non poteva essere privo di rinforzi e protezioni per la carrozzeria, tra i quali spicca una paratia che agisce da diffusore. Il telaio anteriore integra rinforzi in alluminio protetti da una paratia anch’essa in alluminio, e lo stesso materiale è utilizzato per i rinforzi delle minigonne. Caratteristica la luce a LED posizionata sul tetto, fa molto auto da rally d’altri tempi. Dentro non manca un roll bar in titanio.

La Huracan Sterrato non è altro che la rappresentazione dell’essenza pionieristica di Lamborghini. Nella sua combinazione di caratteristiche da supersportiva e capacità off-road, la Sterrato dimostra la versatilità della Huracán e crea un nuovo punto di riferimento in termini di emozioni di guida e prestazioni“, ha affermato Maurizio Reggiani, Chief Technical Officer di Automobili Lamborghini. “I nostri team di design e R&D non smettono mai di esplorare nuovi orizzonti, proprio come vuole il DNA di Lamborghini, sfidando ciò che apparentemente sembra impossibile, ma sempre nel rispetto della nostra tradizione.”

Non è la prima volta con la Huracan Sterrato Concept

 Huracan Sterrato

Già negli anni ’70 Lamborghini aveva testato con la Jarama e l’Urraco le potenzialità di un’unione tra prestazioni supersportive e off-road. Bob Wallace, test driver di Lamborghini, aveva modificato i due modelli per creare delle auto sportive dalle elevate prestazioni in grado di solcare le dune del deserto: nacque così la Jarama Rally nel 1973 e l’Urraco Rally nel 1974.

Dì la tua

Volkswagen ID.R

6:05.336: nuovo record, elettrico, per la Volkswagen ID.R al Nürburgring-Nordschleife [VIDEO]

Opel Corsa-e

Nuova Opel Corsa 2019: prezzi, informazioni e motore elettrico