venerdì, 15 dicembre 2017 - 13:15
Home / Notizie / Motorsport / Lamborghini presenta in anteprima la Huracan Super Trofeo EVO

Lamborghini presenta in anteprima la Huracan Super Trofeo EVO

Tempo di lettura: 2 minuti

La nuova Huracan Super Trofeo EVO è stata svelata in anteprima presso la sede di Sant’Agata Bolognese, a distanza di tre anni dal debutto della Huracan Super Trofeo.

Chiuso un ciclo è ora di riaprirne un altro, e per farlo Lamborghini Squadra Corse ha profondamente evoluto la vettura che anima i monomarca ufficiali del Toro sparsi nei vari contenitenti. Completamente rivista l’aerodinamica (con la collaborazione di Dallara Engineering), nuovi dispositivi che aumentano la sicurezza e novità sotto il filante corpo vettura.

Tutta nuova l’aerodinamica della Super Trofeo EVO

Partendo dall’aerodinamica, fa la sua comparsa la pinna sul cofano (con presa d’aria superiore)  delibaratamente ispirata a quella delle vetture LMP1 nel campionato WEC così come a quelle viste quest’anno sui nuovi mostri della F.1: aiuta ad indirizzare meglio l’aria verso il generoso alettone posteriore e a conferire stabilità nella percorrenza di curva.  La livrea, basata sul Grigio Titan disponibile per la Huracan di serie, celebra la partnership con il nuovo sponsor del monomacarca, il produttore di orologi di lusso Roger Dubuis.

Di invariati sono rimasti il fondo piatto, lo splitter anteriore e il diffusore posteriore, per tenere bassi i costi. Interessante notare che grazie all’airscoop si va a sovralimentare il V10, aspirato, da 5.2 litri e 620 CV, aumentando la coppia del 3% alla velocità massima. La seconda finalità è quella di creare un miglioramento generale dell’aspirazione, diminuendo la temperatura dell’aria e di conseguenza aumentando a tutti i regimi motore la coppia erogata, rispetto al modello precedente che riportava le prese d’aria sulle fiancate.

Ridisegnata la parte posteriore della vettura, con forme più spigolose nel pieno stile Lamborghini ma allo stesso tempo molti efficienti nel creare deportanza. Nella parte anteriore, la nuova Lamborghini Huracán Super Trofeo EVO presenta invece un paraurti del tutto inedito, le cui prese d’aria poste a pochi centimetri da terra hanno una bocca d’ingresso più ampia così come le appendici aerodinamiche laterali installate sui lati (flics), che grazie a una superficie più ampia contribuiscono a tenere incollato a terra l’anteriore, garantendo un miglior inserimento in curva.

Tempi migliorati di 1,5 secondi

Huracan Super Trofeo EVO

Grazie alle varie modifiche approntate per la nuova Lamborghini Huracan Super Trofeo EVO ha generato un notevole aumento dell’efficienza aerodinamica globale, calcolato in un guardagno dell’8% in termini di resistenza all’avanzamento: tradotto in tempi sul giro, significa 1,5 secondi in meno lungo i 5,7 km dell’Autodromo Nazionale Monza, 1’46”3 sul cronometro contro 1’47”8.

Per quanto riguarda la meccanica e l’elettronica, la nuova Lamborghini Huracán Super Trofeo EVO adotta un nuovo impianto di scarico su specifiche di Lamborghini Squadra Corse. La particolarità dell’impianto è una diversa sistemazione dei catalizzatori, ora posti fra terminali e collettori. Questo particolare garantisce una migliore operatività per i tecnici dei team e un generale abbassamento delle temperature, grazie ai catalizzatori più freddi ed efficienti.

Il monomarca riparte a marzo 2018

Della prima Super Trofeo ne sono state vendute complessivamente 150 con una partecipazione media annua di 90 vetture suddivise fra i 4 campionati continentali (Europa, Asia, Nord America, Medio Oriente), un vero e proprio “Ttoro” da battaglia che ha permesso di scoprire giovani talenti e dare la possibilità ai gentlemen driver di poter sfoderare le loro qualità in pista. Il prezzo della nuova Huracan Super Trofeo è stato fissato in 235.000 euro, tasse ecluse. Il debutto ufficiale avverrà nella primavera 2018.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

motorsport

Al Motor Show di Bologna in mostra il motorsport di PSA

Tempo di lettura: 2 minutiForse non tutti sanno che Groupe PSA nasconde nei propri archivi una storia vincente nel …