in

Lamborghini è Top Employer Italia 2022: non c’è luogo di lavoro migliore nel nostro Paese

top employer italia lamborghini 2022
Tempo di lettura: 2 minuti

L’azienda ha ricevuto il premio per il nono anno consecutivo. Lamborghini, anche quest’anno, si conferma “Top Employer Italia”. È il nono anno consecutivo che il brand del toro riesce a conquistare quest’ambitissimo riconoscimento. Quest’assegnazione giunge quindi in un momento di svolta per l’azienda emiliana, la quale ha messo in atto un piano che prevede importanti assunzioni e nuovi programmi di sviluppo delle competenze a seguito dell’annuncio della Direzione Cor Tauri e del focus sulla sostenibilità. Lamborghini, quindi, nei prossimi dieci anni farà importanti investimenti nel campo della formazione ed utilizzerà nuove tecnologie in ambienti virtuali e digitali, il tutto per accelerare l’apprendimento dei lavoratori della linea di produzione.

La Casa di Sant’Agata Bolognese è in totale controtendenza con i numeri riguardanti l’occupazione, il tutto nonostante l’accanirsi della pandemia dovuta al contagio da Covid19. Attualmente sarebbero ben 1900 le risorse lavorative sotto contratto, numeri che sanciscono un aumento del 5,6% nel 2021.

C’è grande entusiasmo per il riconoscimento nuovamente ottenuto, lo testimoniano le parole di Umberto Tossini, Chief Human Capital Officer di Lamborghini: “Siamo giustamente orgogliosi di ricevere anche nel 2022 la certificazione Top Employer Italia. La nostra azienda è un solido punto di riferimento in Italia per l’eccellenza nella gestione delle persone. Il nostro obiettivo è garantire un ambiente di lavoro attraente per quei colleghi che, giorno dopo giorno, si battono per il successo dell’azienda, contribuendo concretamente alla fiducia, all’equità ed alla qualità delle relazioni”.

Questo premio è frutto di una politica inclusiva e visionaria adottata da Lamborghini, la quale mette a disposizione dei propri dipendenti una serie di iniziative per supportarli nell’equilibrio tra vita privata e lavoro. Un esempio è certamente il corso di mamma e papà coaching erogato dall’azienda stessa. Mamme e papà che lavorano in Lamborghini possono parlare con un coach dei cambiamenti che inevitabilmente arrivano con la nascita di un figlio.

Quel che è chiaro, è che da parte di Lamborghini c’è un grandissimo impegno nel cercare di trasformare tutte le forme di diversità in un valore aggiunto. Talk, podcast ed altri servizi sono fruibili da parte di tutti i lavoratori consultando l’app WeLambo, è così che l’azienda riesce a far convivere nel modo migliore le svariate culture, etnie ed usanze dei suoi dipendenti, i quali provengono da ben 35 nazioni differenti.

Autore: Angelo Petrucci

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Batterie Stellantis Factorial

    Stellantis entra in modalità sprint con le batterie allo stato solido di Factorial

    DMC-Ferrari-296-GTB-Squalo

    DMC Ferrari 296 GTB Squalo, l’ibrida di Maranello è ancora più estrema