in

Lancia Delta Integrale: col restomod è diventata Hintegrale

Tempo di lettura: < 1 minuto

La Lancia Delta è sempre stata una delle automobili che quasi tutti hanno avuto modo di apprezzare. Sarà per questo che spesso e volentieri è fonte di ispirazione nel creare dei “restomod”, ormai le ben note opere di restauro di auto storiche/youngtimer che vengono dotate di un design moderno e di tecnologie al passo coi tempi. È proprio in questa maniera che ha preso vita la “Hintegrale”, il modello sviluppato da Angelelli Automobili.

Lancia Delta Integrale: il restomod di Angelelli Automobili

Angelelli Automobili ha dato vita a questa versione della Lancia Delta Integrale unendo vari brevetti aziendali che vanno dal sistema aerodinamico attivo al telaio. La Lancia Delta Hintegrale è costituita da una monoscocca stampata in 3D in titanio e lega di alluminio, così da permettere la rinuncia totale a qualsiasi cosa sia idenficabile come giunti, saldature e viti. L’altezza da terra è molto bassa, dando una ottima aerodinamicità incrementata da 12 prese aerodinamiche attive controllate elettronicamente. Quest’ultime variano in base a vari parametri tra cui accelerazione, velocità e frenata.

Dall’abitacolo si gode di una vista panoramica a 360 gradi che permette di non utilizzare gli specchietti. La Lancia Delta restomodHintegrale” sarà disponibile in quattro versioni, tra le quali spicca quella 100% elettrica. Oltre a quest’ultima, la Hintegrale presenta un motore quattro cilindri da 280 CV e non manca l’ibrido 1.8, con potenze di 400 e 550 CV. Rullo di tamburi per la full electric, la variante quattro ruote motrici nonché l’unica a spingersi fino alla famigerata soglia dei 950 CV sopra accennati.

Prezzi a partire da 90.000 euro, previsione di realizzarne almeno una cinquantina e sole 25 in versione full power. Maggiori informazioni sul sito di Angelelli Automobili.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Giulia Quadrifoglio VS Giulia GTA: la drag race definitiva della berlina italiana

    Ferrari supera di nuovo sé stessa: è l’ennesimo trimestre da record