in

Lancia punta a tre nuovi modelli per riaprire le danze

futuro lancia
Tempo di lettura: 2 minuti

Automotive News anticipa quello che potrebbe essere il futuro di Lancia, il Marchio italiano, da anni attivo solo tra i confini domestici, chiamato allo sforzo maggiore per rilanciarsi ora che FCA è diventata Stellantis. Consegnata nelle mani esperte del nuovo CEO Luca Napolitano, ex capo Fiat, Lancia e Abarth per l’area EMEA, Lancia è attesa al rilancio e tre nuovi modelli potrebbero davvero essere la base su cui ripartire.

Da una parte, non dimentichiamo l’ingaggio di Jean-Pierre Ploué che disegnerà tutte le prossime Lancia, dall’altra capiamo quelli che potrebbero essere i nuovi modelli Lancia attesi nei prossimi anni. Partiamo dalla Musa, sì perchè si potrebbe chiamare proprio così l’erede dell’omonimo monovolume commercializzato dal 2004 al 2012 sotto le forme di monovolume. Oggi i monovolume sono diventati crossover e la nuova Lancia Musa potrebbe somigliare tanto alla DS 3 Crossback, almeno sotto il vestito: la piattaforma sarà la CMP e la nuova Musa potrà così essere anche elettrica, come descritto in questo articolo dedicato.

Passiamo agli altri due nuovi modelli Lancia. Ypsilon ha impellente bisogno di un’erede e, nonostante gli ottimi risultati sul mercato (italiano), il peso degli anni che passano si sentono eccome. Qui potrebbe nascere la sinergia tra la nuova Lancia Ypsilon e la nuova Alfa Romeo MiTo, visto che ai due brand italiani Stellantis, per bocca ufficiale del CEO Tavares, avranno tempo 10 anni per tornare a fare utili.

Stesso discorso per la nuova Lancia Delta (lontana parente dell’ultima Delta), che potrebbe nascere a Cassino sulla stessa linea di produzione della nuova Alfa Romeo Giulietta. Qui potrebbe tornare utile la piattaforma EMP2 di PSA, telaio che concede l’utilizzo di motorizzazioni ibride plug-in e dal quale sono già nate la Peugeot 308, la DS 4 e nascerà a breve la nuova Opel Astra.

L’ordine con il quale debutteranno i tre nuovi modelli Lancia non è ancora stato reso pubblico ma ci vorranno pochi mesi per saperlo con esattezza. Leggendo il mercato e le sue richieste, ovviamente a livello quanto meno europeo, sarebbe logico lanciare il classico B-SUV che farebbe gola al pubblico femminile.

Pian piano, il cuore di Lancia sta ricominciando a battere forte.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Alfa Romeo Giulia 2022: un render della versione veloce [VIDEO]

    Jeep Wrangler 4xe 2021

    Jeep Wrangler 4xe 2021: prova in anteprima, interni, ibrido e prezzo