in

L’Aventador LP 780-4 Ultimae: il canto del cigno del leggendario V12

Tempo di lettura: 2 minuti

Lamborghini lo aveva annunciato, i prossimi anni saranno dedicati a glorificare il presente del marchio con vettura ultra sportive a motore endotermico e, al contempo, a preparare il marchio del Toro al futuro, in altri termini: all’elettrificazione.

Il primo passo di questo disegno è rappresentato dalla versione speciale Aventador LP 780-4 Ultimae. A ben dire, l’ultima incarnazione dell’Aventador sfoggia il V12 più potente mai costruito per esaltare al massimo una tipologia di vettura che saranno sempre più rare nel futuro. 

“Si tratta dell’ultima pura Lamborghini con motore V12. È l’Aventador definitiva e conclude nel migliore dei modi un’era straordinaria. È l’ultima della sua specie ed unisce la massima potenza con l’inimitabile DNA stilistico di Lamborghini”. Queste le parole del presidente di Lamborghini Stephan Winkelmann.

A cambiare non è solo il motore, sono state introdotti diversi cambiamenti anche dal punto di vista stilistico. Il paraurti è stato completamente riprogettato per convogliare un quantitativo maggiore di aria nel motore. Il posteriore riprende quello della SVJ ed è realizzato in materiale ultra leggero. Nuovi anche i cerchi da 21 pollici al posteriore e da 20 all’anteriore.

L’alettone posteriore, oltre che in posizione chiusa, può essere calibrato per garantire la massima performance o il massimo handling in base alla modalità di guida selezionata. 

LP 780-4 una sigla che in casa Lamborghini può voler dire solo una cosa: cavalli e trazione. Quest’ultima è ovviamente integrale, mentre la cavalleria spingendosi a 780 cavalli supera di slancio i 740 della Aventador S e perfino i 730 dell’estrema SVJ.

Grazie all’impiego di materiali ultra leggeri la nuova creatura di Sant’Agata bolognese  arriva a pesare appena 1.550 kg. Il risultato? Velocità massima di 355 km/h, 0-100 km/h in 2,8 secondi, e 0-200 km/h in appena 8,7 secondi.

L’auto può essere configurata scegliendo tra ben 18 tinte per gli esterni e 5 per gli interni. Immancabile per gli incontentabili il programma Ad Personam che rendere le combinazioni di personalizzazione della vettura praticamente infinite. 

L’Aventador LP 780-4 Ultimae è un’edizione limitata a 350 versioni coupé e 250 Roadster. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    BMW Serie 2: è tutta nuova, ma rimane fedele a se stessa

    Rimac Concept Two

    Nasce Bugatti-Rimac, dietro la joint venture c’è anche Porsche