in

Le icone storiche di Abarth al raduno di Francoforte

Tempo di lettura: 2 minuti

Si è svolto questo week end nella città tedesca l’evento “Weekend Italiano Storico” con protagoniste alcune delle più belle vetture italiane storiche del gruppo FCA, appartenenti a collezioni ufficiali e private.

Il “Weekend Italiano Storico” è stato suddiviso in due eventi principali: il “Giro di Francoforte” che si è svolto nella giornata di sabato e che ha visto 80 vetture d’epoca coprire 280 km nei dintorni della città tedesca mentre il “Gran Premio Alfa Romeo” si è svolto nella giornata di domenica con oltre 60 auto da corsa che si sono cimentate in alcuni giri dimostrativi su un circuito appositamente allestito.

Il Gruppo FCA ha partecipato dando l’opportunità agli appassionati di conosce di conoscere da vicino due modelli leggendari di Abarth: la Abarth 124 Rally Gr.4 (1975) e l’Abarth 131 Rally Gr.4 (1976), le quali sono state restaurate dalle Officine Abarth Classiche di Torino (http://www.abarthclassiche.com). Si tratta di due pezzi rari provenienti dalla Collezione FCA Heritage, la branca del gruppo italo-americano che si occupa delle auto storiche dei vari marchi.

La Abarth 124 Spider rally caratterizzata dalla livrea bicolore giallo-rossa che ha partecipato all’evento è stata la stessa con cui la casa torinese si aggiudicò il titolo di vice campione mondiale nel 1974 e 1975. In livrea dello sponsor Alitalia l’esemplare del 1978 della Fiat 131 Abarth Rally, equipaggiata con un 4 cilindri bialbero derivato dal 2 litri Fiat e sviluppato da Abarth che esprimeva una potenza di 235 cv. Al suo debutto nel 1977, con la Fiat 131 Abarth Rally il marchio conquistò per la prima volta il titolo mondiale costruttori. Con i piloti Walter Röhrl e Markku Alén, nel 1978 riuscì a difendere il titolo. Il duo tedesco-finlandese vinse il titolo anche nel 1980 e Röhrl in quell’anno, con quattro vittorie, divenne campione mondiale piloti. Non potevano mancare la nuova Giulia Quadrifoglio e l’affascinante Abarth 124 Spider che hanno svolto il ruolo di Safety Car ufficiale del “Gran Premio Alfa Romeo”. 

Dì la tua

Hai un dubbio? L’app Arexons risponde sul tuo smartphone

L’Italia di Ventura parte con la marcia giusta insieme a FIAT