martedì, 17 luglio 2018 - 15:26
Home / Saloni / Le novità Renault al Salone di Francoforte 2013

Le novità Renault al Salone di Francoforte 2013

Tempo di lettura: 3 minuti.

Renault svela Initiale Paris, 6a concept-car della strategia design inaugurata da Laurens van den Acker, presenta la nuova famiglia Megane e una gamma rafforzata nella propria identità.

Inoltre, con gli 11 titoli di campione del mondo di F1, Renault dimostra la sua competenza di motorista con il PowerUnit F1 2014 presentato a Francoforte e si impegna con entusiasmo nella competizione elettrica. D’altronde, chi avrebbe potuto aprire questa nuova via se non Renault, pioniere e leader europeo del mercato zero emissioni.

In linea con i nuovi modelli della Marca, la gamma Renault Mégane adotta la nuova identità di Marca: Mégane berlina, coupé e SporTour beneficiano di nuovi parafanghi, nuove prese di aerazione e un nuovo cofano motore, che integra il grande logo Renault su fondo nero brillante. Nuovi proiettori ellittici per tutti i modelli e nuove luci diurne, che si allungano lateralmente sui parafanghi, contribuiscono al dinamismo dei diversi modelli della famiglia Mégane.

La famiglia Mégane beneficia anche dell’arrivo della trasmissione automatica a doppia frizione EDC sulla motorizzazione TCe 130 (senza Stop & Start).
Gli ingegneri hanno proceduto ad una nuova messa a punto a vantaggio del brio, con una disponibilità del turbo più tempestiva e frequente. Questa registrazione ha richiesto un’evoluzione dei software di controllo motore e trasmissione e consente di anticipare meglio accelerazioni e riprese.

Mégane R.S.

Ai vertici della gamma Mégane, la versione R.S. è stata immaginata per offrire il massimo piacere di guida. Con un propulsore 2.0 16V 265CV, un differenziale a slittamento limitato, un avantreno ad asse indipendente e una scelta tra due telai (Sport o Cup), Mégane R.S. raggruppa un insieme di tecnologie che illustrano il know-how di Renault Sport.
Già molto deciso, lo stile di Mégane R.S. guadagna ancora dinamismo con la nuova identità design della Marca. Il nuovo cofano motore integra il logo Renault ingrandito e valorizzato dal fondo nero brillante. I nuovi fanali, che contribuiscono all’appeal della nuova linea, si distinguono per le palpebre nero brillante. Provvisti di una lente e impreziositi da una virgola bianca, i fanali amplificano il fascio luminoso, garantendo un’illuminazione notturna di qualità eccellente. Caratteristica stilistica trasversale nella gamma Renault Sport e allusione ai successi di Renault in Formula 1, la lamina F1 è integrata nel nuovo paraurti anteriore.

Oggi, Nuova Mégane R.S. beneficia di equipaggiamenti derivati da quelli introdotti con la serie speciale Mégane R.S. Red Bull Racing RB8: sedili Recaro con sellerie pelle-tessuto, siglati con il ricamo Renault Sport sui poggiatesta; tablet multimediale connesso Renault R-Link, che integra la versione 2.0 del sistema di acquisizione dati R.S. Monitor 2.0, compatibile con la recentissima funzionalità R.S. Replay; cerchi opzionali da 19” neri con profilo grigio, associati ai pneumatici ad alte prestazioni Bridgestone, montati su Mégane Trophy in occasione della conquista del record del giro del Nürburgring.
Riservato agli appassionati di modelli esclusivi, il pack opzionale R.S. Design si distingue per elementi esterni in vernice rossa: lamina F1, protezioni inferiori delle porte e spoiler posteriore.

Mégane GT

Offrendo distinzione ed emozione nella vita quotidiana, Nuove Mégane GT e GT-Line beneficiano di uno stile coerente con l’eredità sportiva e la firma “GT Renault Sport”.
A parte l’elemento del parafango, comune agli altri modelli della gamma Mégane, queste versioni si distinguono per la griglia inferiore bianca e i fanali con profili bianchi e mascherina nera.

Secondo i Paesi, Mégane GT può essere equipaggiata con propulsore benzina 2.0T Renault Sport 220, derivato dal 2.0 16V 265 di Mégane R.S. Efficace e reattiva, questa motorizzazione – inaugurata con la serie speciale Mégane SporTour GT 220 – sviluppa una potenza di 220 cv, con una coppia massima di 340 Nm, e beneficia dello Stop & Start. Con consumi contenuti, di 7.3 l/100 km, ed emissioni di 169 gr CO2/km, il rapporto emissioni CO2/potenza risulta particolarmente favorevole.

Mégane GT e GT-Line sono disponibili con carrozzeria berlina, coupé o SporTour (secondo i Paesi) e con un’ampia gamma di motorizzazioni benzina o diesel.

Spark-Renault SRT_01E

Sintetizzando le più avanzate tecnologie in tema di propulsione elettrica, la Spark-Renault SRT_01E si rivela anche innovativa nel design. L’aerodinamica è stata progettata per facilitare i sorpassi e l’altezza della scocca, relativamente elevata, è coerente con i circuiti urbani che saranno utilizzati. Sul piano della sicurezza, la monoposto corrisponde alle regole attualmente vigenti in Formula 1.
Come il pilota, anche la batteria dispone di una propria cella di sopravvivenza. Con una massa di 200 kg, la batteria è omologata in base alle norme internazionali di trasporto. Collegato alle ruote posteriori, il motore elettrico eroga 200 kW, pari a 270 cv. La potenza sarà integralmente disponibile durante le prove di qualificazione, mentre in corsa sarà limitata a 133 kW (180 cv), con una modalità ‘push-to-pass’ che consente di beneficiare temporaneamente dei 200 kW (270 cv).
Con un peso minimo di 800 kg con il pilota a bordo, i progettisti sono riusciti a restare in una fascia comparabile alle monoposto termiche. Le simulazioni di performance stimano che la Spark-Renault SRT_01E accelererà da 0 a 100 km/h in 3 secondi, mentre la velocità di punta sarà limitata a 200 km/h.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Grand Cherokee TrackHawk

Jeep Grand Cherokee Trackhawk al Salone di Ginevra 2018

Tempo di lettura: 2 minuti. Attacco a tre punte per Jeep al Salone di Ginevra: non bastavano la nuova Jeep …

something