in

Lexus LFA al banco prova: mamma mia che ululato! [VIDEO]

Tempo di lettura: 2 minuti

Vederne una per strada è già un evento eccezionale ma poter ascoltare il ruggito del suo iconico V10 nelle zone più alte del contagiri è qualcosa di ancor più raro.

Con l’avvento della mobilità elettrica dovremo abituarci a non percepire più il rumore di una vettura, quel “sound” tipico che in alcuni casi ci permette persino di riconoscere il modello ancora prima di vederlo. Un’ulteriore perdita di emozione e, perché no, anche di piacere di guida a cui ci siamo già un po’ abituati in questi ultimi anni dove le sempre più stringenti normative sulle emissioni e i consumi hanno spinto la quasi totalità delle Case auto ad abbracciare la teoria del downsizing, abbandonando motori di elevata cubatura. A farne le spese furono in primis gli iconici motori V12 e V10 che primi fra tutti furono abbandonati, con estrema tristezza per le nostre orecchie.

Propulsore vecchia scuola

Per questo motivo oggi vogliamo riassaporare le emozioni che quei motori erano in grado di regalarci prima che il totale silenzio delle elettriche ci privi del tutto di una componente molto importante di un’auto sportiva e prestazionale, la sua voce. Per farlo però abbiamo deciso di mostrarvi e farvi sentire un suono particolare che non capita sicuramente tutti i giorni di poter sentire ne in strada ne tantomeno in pista. Stiamo parlando dell’iconico suono emesso dei tre scarichi centrali ma soprattutto dall’inimitabile motore V10 aspirato di una Lexus LFA.

Sviluppata e prodotta dalla casa automobilistica giapponese tra il 2010 e il 2012, la Lexus LFA è spinta da un motore V10 da 4,8 litri, montato in posizione anteriore-centrale, che capace di ben 560 CV e 500 Nm di coppia massima. Ad affiancarlo troviamo un cambio automatico sequenziale a 6 marce, montato in blocco sul differenziale posteriore così da favorire un perfetto bilanciamento dei pesi 50/50, lo schema transaxle e la sola e divertente trazione posteriore.

Alzate a tutto volume

Una vettura che oltre alle elevate prestazioni è capace di regalare una sinfonia celestiale, unica e inimitabile che è praticamente impossibile non riconoscere. Un ruggito talmente particolare da essere in grado di far battere i cuori di numerosi appassionati che in questa timbrica ci ritrovavano un po’ del caro e vecchio sound rilasciato dai motori V10 aspirati della vecchia Formula Uno.

Visto però che, come dicevamo, è quasi impossibile avvistarne una per strada o in pista, non possiamo che rifarci al video di EkannoRacing che in Bahrain ha deciso di testare la sua LFA Nürburgring Edition sul banco prova dinamometrico. Eccovi allora il video dell’impresa con la Lexus LFA che si sgranchisce a pieno, arrivando a frullare o meglio ululare fino alla zona rossa, fissata a quota 9.000 giri/min.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Abarth Racing: i programmi dello Scorpione per la stagione agonistica 2021

    mercato auto febbraio 2020

    Mercato auto gennaio 2021: si parte col segno meno sulle immatricolazioni