in

Lug Nut challenge: la nuova sfida su TikTok rasenta la follia

lug nut challenge tiktok
Tempo di lettura: 2 minuti

TikTok, ormai lo sappiamo bene, è uno dei social del momento. Giovane, dinamico, senza impegno, la piattaforma cinese è in continua espansione. Parte del suo successo è da attribuire anche alle Challenges, sfide inventate e lanciate dagli utenti che in poco tempo diventano virali. A volte, però, queste sfide superano i limiti, come l’ultima arrivata, la Lug Nut Challenge.

Letteralmente “Sfida dei dadi ruota”, già dal nome è facilissimo intuire di cosa si tratti. Chi accetta di svolgere la challenge si impegna ad allentare i dadi ruota di una qualsiasi auto parcheggiata scelta a caso. Dopo averlo fatto, poi, lo “svitatore” si nasconde e riprende l’auto che riparte e le eventuali conseguenze che capiteranno al povero conducente. Si tratta di una sfida non solo futile e dannosa, ma anche estremamente pericolosa e, soprattutto, illegale.

Negli Stati Uniti, infatti, esiste il reato di manomissione di veicolo. Com’è intuibile, ne è passibile chiunque manometta deliberatamente un veicolo e comporta multe salate e persino la reclusione in carcere, oltre che il risarcimento di tutti i danni procurati al proprietario del veicolo. In più, questa pratica è estremamente pericolosa poiché una ruota non avvitata correttamente può portare a malfunzionamenti e a danni costosi sulla propria auto. Nel caso in cui poi la ruota dovesse completamente staccarsi, è facile immaginare i problemi che questo può comportare.

Lug Nut Challenge: bisogna fare qualcosa

Nonostante tutte queste considerazioni, che già dovrebbero fare da deterrenti contro questa folle challenge, negli Stati Uniti sta prendendo sempre più piede. I giovani vedono questa pratica pericolosa e illegale stimolante, e li porta a rischiare ogni volta qualcosa in più, svitando di un altro paio di gradi ogni bullone. Tutto questo a scapito dei poveri automobilisti ignari. L’ultimo caso di Lug Nut Challenge è stato registrato in Massachusetts. Un automobilista del luogo, infatti, ha visto la sua auto perdere una ruota senza preavviso, dopo essere stato vittima di questo assurdo scherzo. Per fortuna, la velocità a cui si è staccata la ruota era bassa, e non ci sono state conseguenze fisiche ma solo ingenti danni all’auto.

Le autorità americane però stanno cercando in tutti i modi di sensibilizzare i giovani su questa Lug Nut Challenge, che potrebbe facilmente portare a gravi conseguenze o ad addirittura la morte. In diversi Stati americani sono le scuole che stanno portando avanti la sensibilizzazione, sperando di evitare gravi conseguenze. “Questo non è uno scherzo. Le persone possono ferirsi in modo grave o addirittura morire.” Ha riportato Stephen Gonneville, il responsabile della Interstate Towing, azienda di assistenza stradale che in Massachusetts ha riavvitato decine di dadi ruota allentati dalla Lug Nut Challenge. “Se una ruota si sfila e si sta guidando a velocità autostradali, possono accadere cose terribili. Qualcuno potrebbe colpire un albero, un palo del telefono o uscire rovinosamente di strada, per poi rimanere ferito o, peggio, morire sul colpo. E questo non sarebbe bello per nessuno.” Speriamo che questo trend venga arginato, e soprattutto che non arrivi anche alle nostre latitudini. Le conseguenze sarebbero davvero catastrofiche.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    smart suv final

    Dopo aver visto la concept car, ecco come sarà il primo crossover smart

    Promozioni Peugeot 3008 ottobre 2021: tutte le offerte sul SUV francese