in

Manifattura Automobili Torino: la Stratos con cambio manuale è poesia

MAT Stratos livrea Alitalia
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sarebbe dovuta essere sotto i riflettori del Salone di Ginevra 2020, ma l’annullamento causa Covid-19 non le ha permesso di brillare sul palcoscenico. Parliamo della nuova Stratos di Manifattura Automobili Torino al debutto per la prima volta in abbinamento al cambio manuale: un’altra caratteristica che rafforza l'”essenza analogica” di questa vettura e garantirà un grande divertimento per i conducenti che sceglieranno questa configurazione.

Con questa opzione MAT offre un’esperienza unica, grazie alla combinazione della potenza massiccia del V8 naturalmente aspirato con l’adrenalina e l’esperienza della trasmissione manuale, ormai introvabile dai 300 cavalli in su. Il cambio è un 6 marce + retromarcia con configurazione ad H.

Giusto per rinfrescarvi la memoria, vi ricordiamo alcune specifiche della Stratos: il motore è quello della Ferrari 430, un 4.3l portato a 540 CV per 519 Nm di coppia. Con un peso piuma di 1.247 kg, il rapporto kg/CV è di 2,3, il che comporta un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,3 secondi e una velocità massima che può arrivare a 330 km/h.

New-Stratos cambio manuale

Inoltre, l’anno scorso Manifattura Automobili Torino ha annunciato l’accordo con New Stratos GbR sulla concessione di licenze per la produzione di 25 auto in serie limitata e in questa edizione del Salone di Ginevra, MAT avrebbe dovuto esporre due delle vetture di produzione: la Numero 001 per il mercato tedesco e la prima vettura statunitense, entrambe pronte per la consegna. Un vero peccato.

Gentlemen driver

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Alfa Romeo GTA: dal 1965 la storia delle “Alleggerite”

McLaren 675LT

Nuova McLaren 765LT, la supercar inglese è già in azione [VIDEO]