in

Maserati: al lavoro su una concept coupé elettrica

Tempo di lettura: 2 minuti

Solo qualche mese fa, secondo Bloomberg, Marchionne avrebbe aperto a una possibile vettura FCA elettrica, senza scendere troppo nei particolari e superando la sua avversione, esclusivamente di tipo finanziario, verso questa tipologia di alimentazione.

Al momento FCA ha in listino solo una vettura esclusivamente elettrica, la Fiat 500e, venduta solo in California e per cui Marchionne ha più volte affermato “Spero non la compriate. Sono abbastanza onesto da ammettere che per ogni 500e venduta perdo 14.000 dollari”.

Come abbinare quindi la necessità di una vettura elettrica a listino senza perdere troppi soldi? La risposta trovata, come aveva già ipotizzato allora Bloomberg, sembra portare il marchio del tridente. Un marchio di lusso, che consente margini decisamente più elevati, di quello di una berlina media.

La conferma arriva sempre da oltreoceano ed è stata riportata da Car&Driver, che cita l’Ingegner Roberto Fedeli, Chief Technical Officer Maserati dal febbraio scorso.

Secondo Car&Driver entro un paio d’anni vedrà la luce una sportiva, coupé, simile alla Gran Turismo come dimensioni e collocazione, da vendere al di sopra dei 100.000 dollari, mentre prima potrebbe arrivare una versione ibrida del nuovo suv Maserati Levante.

Gli Ingegneri, ha confermato Fedeli, sono già al lavoro su quella che è una vera e propria sfida: progettare una sportiva ecologica, che sia divertente da guidare.

Sul lato dell’accelerazione bruciante, nessun problema, le auto elettriche consentono di avere tutta la potenza disponibile subito, e se vogliamo, al momento, questo è l’unico aspetto eccitante di questo tipo vetture, ha affermato Fedeli, mentre il grande problema sta dal lato del peso delle batterie al litio che smorza il divertimento durante la guida su strade ricche di curve.

La Maserati elettrica, dovrà quindi essere leggera e conservare il carattere delle attuali sportive di Modena, sound compreso.

In questo senso il 2020 sembra una scadenza realistica per vedere il primo concept di Maserati con le batterie.

Con questa strategia, Marchionne e Maserati, si discostano, oltre che da Tesla, a cui alcuni hanno paragonato il futuro della casa del tridente, anche da quei brand, ad esempio Porsche, che offrono versioni ibride o ibride plug-in di berline e SUV in gamma, lasciando alle sportive l’alimentazione tradizionale. Una bella scommessa.

Dì la tua

In vendita i biglietti per il Motor Show di Bologna

Prima edizione del “124 Spider Legend Tour” [VIDEO]