in

Maserati Ghibli: l’addio che non desta scalpore

Tempo di lettura: 2 minuti

Maserati sta attuando un programma di rinnovamento della gamma che viaggia ormai a velocità spedita e dopo il lancio della MC20, primo modello del nuovo corso del Tridente, è stato il turno del SUV Grecale cui seguiranno le nuove GranTurismo e GranCabrio, le prime Maserati disponibili anche con motorizzazione 100% elettrica. Questo piano industriale porterà altre novità e restyling accompagnati da un addio importante, quello alla Maserati Ghibli.

Maserati Ghibli: l’addio è ormai ufficiale

L’addio che Maserati ha deciso di dare a Ghibli è stato ufficializzato nelle ultime ore dal general manager di Maserati Australia Grant Barling. La stessa Casa del Tridente in più di un’occasione aveva lasciato intendere che tutto ciò potesse accadere in brevissimo tempo poiché le berline ormai rappresentano una nicchia di mercato e il ruolo di veri protagonisti sul mercato è attualmente detenuto dagli onnipresenti SUV. Quindi l’addio che è stato destinato a Maserati Ghibli non spaventa gli appassionati né crea scalpore, tutti se lo aspettavano. Quindi Maserati ha deciso di concentrarsi sui due SUV che ha in produzione, vale a dire Grecale e Levante, quest’ultima aggiornata nel corso del 2021 con l’inedita motorizzazione mild hybrid. Lo stesso destino elettrificato toccherà alla Quattroporte, che nel giro di 3 anni abbraccerà motorizzazioni 100% elettriche, entrando così a far parte della famiglia Folgore. Questa transizione elettrica porterà anche ad una riduzione delle dimensioni.

Maserati Ghibli: l’addio porta ad altre novità

L’addio a Maserati Ghibli porterà spazio alle nuove generazioni di Maserati GranTurismo e GranCabrio che arriveranno nel 2023. Saranno basate su una nuova piattaforma e disponibili sia con motorizzazioni endotermiche che in versione 100% elettrica. Grazie a 3 motori elettrici alimentati da una batteria a 800 Volt ed a tecnologie derivanti dalla Formula E, la potenza della quale godranno sarà fino a 1.200 CV, per prestazioni degne dell’universo delle hypercar. Nel 2025 sarà invece la MC20 a subire la conversione ad emissioni zero, mentre nel 2030 verrà abbandonata ogni trazione endotermica per fare di Maserati un brand 100% elettrico.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    La prima Ferrari elettrica stampa il record di Fiorano: è tutto vero [VIDEO]

    Ford Bronco Heritage: l’omaggio al passato del fuoristrada più amato negli USA