in

Maserati inizia la sua avventura in Formula E con l’esperienza di Venturi Racing

Tempo di lettura: 2 minuti

Maserati studia e osserva l’ambiente che la vedrà protagonista nella nona stagione della Formula E, quella che scatterà il prossimo anno. A Roma, a poche centinaia di metri dal circuito dell’EUR dove sabato e domenica si terranno i due round italiani del campionato, i vertici della Casa del Tridente hanno annunciato il secondo step di questo ritorno alle corse che guarda al futuro. 

Sarà infatti l’esperienza del team ROKiT Venturi Racing a definire il debutto della Casa italiana, la prima a impegnarsi ufficialmente nella categoria nata da un’idea di Alejandro Agag, presente al momento dell’annuncio. Quale miglior scenografia del Rome E-Prix per annunciare questo importante accordo? Tra un anno, sempre su questi schermi, vedremo la nuova Gen3 in livrea Maserati battersi tra i cordoli dell’EUR, anche se è troppo presto per sapere quali saranno i piloti a tenere alta la bandiera con il simbolo di Nettuno. 

Dall’altra parte, Venturi Racing è alla guida dei due campionati mondiali. Nel 2021, la squadra monegasca ha vinto due E-Prix, conquistato cinque podi e il titolo di vice campione del mondo con lo svizzero italiano Edoardo Mortara. Che sia lui il pilota, viste le origini, che verrà scelto da Maserati per la rincorsa al successo? Lo sapremo, si spera, entro l’estate. 

Davide Grasso, CEO Maserati, ha commentato: “Tornare nel motorsport con la Formula E era una scelta naturale per Maserati. Siamo, infatti, spinti dalla nostra passione e dall’innovazione. E siamo felici di condividere questa avventura con un partner animato dai nostri stessi valori e, come noi, proiettato nel futuro.  Con il Team ROKiT Venturi Racing abbiamo in comune la stessa determinazione, voglia di competere e di vincere sui circuiti di tutto il mondo”.

Davide Grasso, CEO Maserati, e Scott Swid, Chairman Venturi Racing

Scott Swid, Chairman & Managing Partner, ROKiT Venturi Racing, ha detto: “La partnership con Maserati per Gen3 è un’ottima notizia. È un’occasione straordinaria per il team, per Maserati e per la Formula E, ma soprattutto è una notizia fantastica per i fan che assisteranno al ritorno di un marchio iconico nel motorsport di alto livello. Non solo stiamo ponendo solide basi per il nostro futuro a lungo termine in Formula E, ma questa è la possibilità di vivere una delle storie più emozionanti nello sport internazionale in cui un brand prestigioso torna alle sue radici, unendosi alla formula più innovativa e in più rapida crescita nell’ambito del motorsport.”

Susie Wolff, CEO e Managing Partner, ROKiT Venturi Racing, ha dichiarato: “L’unione con Maserati segna l’inizio di una nuova era e rappresenta il miglior risultato possibile per il team a seguito della nostra partnership di successo con Mercedes. Essere stati scelti per il ritorno di uno dei brand di motorsport più riconoscibili nell’ambito delle competizioni internazionali monoposto è segno dei successi ottenuti nelle ultime stagioni, in cui ci siamo affermati saldamente come team affidabile a livello commerciale e, soprattutto, come team vincente che può competere seriamente nei campionati. Con questo impegno, il team si trova ora in una posizione eccezionale per competere nelle gare di prossima generazione di Formula E, che avranno inizio nel 2023“. 

Jean-Marc Finot, Senior VP, Stellantis Motorsport, ha aggiunto: “Ci fa estremamente piacere che Maserati abbia come partner per la Formula E ROKiT Venturi Racing, uno dei team più competitivi del campionato. È una grande risorsa per Maserati poter contare sul know-how Venturi. Pensiamo che la combinazione delle competenze progettuali di Maserati e delle capacità e dell’esperienza di Venturi nel campo delle corse produrrà un risultato estremamente efficiente. Il DNA e la passione per le prestazioni che ci accomunano uniranno il team.” 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Fiat sponsor dell’Eurovision 2022: Torino protagonista assoluta

    Parte bene la trasferta australiana della Ferrari: Leclerc il più veloce a Melbourne