in

Maserati pronta al debutto in Formula E: è il primo brand italiano in pista

Tempo di lettura: < 1 minuto

Debutto importante, non fosse altro per la ricorrenza storica, quello che tra poche ore avverrà a Città del Messico. Proprio nella capitale del paese americano riparte il mondiale della Formula E, giunto alla sua nona stagione di vita. Maserati è il primo Marchio italiano a schierarsi ufficialmente in griglia di partenza.

In partnership con i vicecampioni del mondo, unione che ha dato vita a MSG Racing, Maserati è pronta e competitiva per questo debutto così simbolico. Nei box dell’Hermanos Rodríguez è già pronta una Maserati GranTurismo Folgore, prima Maserati elettrica della lunga storia del brand, vestita ad hoc con livrea che ricorda le vittorie conquistate dal Tridente sulle piste di tutto il mondo in varie categorie.

Al suo fianco la Tipo Folgore, pronta a scrivere nuove pagine di storia in una categoria non troppo amata dal pubblico italiano ma ricca di significato. Il DNA vincente e la grinta sportiva di Maserati sono tipici della casa modenese fin dalla sua prima vittoria nel 1926. Ora, la Formula E offre una piattaforma unica e competitiva per trasferire l’innovazione elettrica dalla pista alla strada, con il ritorno del Tridente alle competizioni.  

Già annunciati i piloti di Maserati in Formula E: Edoardo Mortara e Maximilian Günther, sono stati annunciati per la prima volta a novembre. Lo scorso dicembre, nella suggestiva cornice di Piazza Grande a Modena, l’accattivante livrea della monoposto Gen3 è stata svelata ai fan, che attendevano con impazienza il ritorno di Maserati alle corse, sottolineando l’importante eredità agonistica e il desiderio di riportare Maserati sotto i riflettori del motorsport.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Aiways U6 infotainment

    Aiways U6: focus sul nuovo sistema di infotainment

    mg gamma 2022

    Vendite MG in Italia: il 2022 da incorniciare, 2023 si pensa in grande