mercoledì, 24 Luglio 2019 - 2:04
Home / Notizie / Attualità / Mazda MX-5 Icon’s day a Parco Valentino: in anteprima la MX-5 trentesimo anniversario
Mazda Mx-5

Mazda MX-5 Icon’s day a Parco Valentino: in anteprima la MX-5 trentesimo anniversario

Tempo di lettura: 4 minuti.

Sono trascorsi trent’anni dal debutto della Mazda MX-5 al Chicago Auto Show, nel lontano 1989. Grazie ai suoi tanti appassionati in tutto il mondo, questa spiderina giapponese continua ad avere una grandissima popolarità e ne abbiamo avuto la prova in occasione dell’Icon’s Day di Torino, in occasione di Parco Valentino 2019.

Naturalmente non è sempre stato tutto semplice. Oltre tre decenni fa, i membri del team Mazda decisero di creare una vettura di cui chiunque potesse godere in qualsiasi scenario: cosa più facile a dirsi che a farsi. Il duro lavoro e una dedizione che è andata al di là di quanto richiede il normale lavoro ha portato a realizzare un’auto che ha riacceso la passione per quelle piccole sportive leggere che avevano goduto di tanto seguito in passato, in anni più spensierati.

A dimostrazione del fascino della vettura al di là di ogni dubbio, sinora sono state prodotte più di un milione di MX-5. Con ben presente la filosofia Jinba Ittai che ha dato vita alla roadster d’origine, è intenzione di Mazda continuare ad affinare il modello, elevandone costantemente il livello per offrire un’auto che sia sempre ben al di sopra delle aspettative.

Tren’anni di sorrisi

Presentata al pubblico il 9 febbraio 1989 al Salone di Chicago, la prima MX-5 fece scalpore: una spider a 2 posti compatta e leggera con motore anteriore e trazione posteriore, sospensioni a doppio braccio oscillante, distribuzione dei pesi esattamente 50:50, basso momento d’inerzia per la massima agilità e con un prezzo accessibile.

Fu un successo immediato in tutto il mondo. Ai piloti giovani e meno giovani risultò semplicemente incredibile quanto potesse essere divertente una piccola macchina, di appena 955 kg, e dalla potenza modesta ma di straordinaria agilità.

Mazda Mx-5
Più di 300 Miata al maxi raduno durante Parco Valentino 2019

Da allora i principi fondamentali di MX-5 sono stati attentamente preservati. E con essi si è deciso di mantenerne l’inconfondibile silhouette, subito riconoscibile anche a 100 metri di distanza, attraverso le sue generazioni successive: seconda (1998), terza (2005) e quarta (2015), compresa la variante MX-5 RF del 2016.

Quando a maggio del 2000 la produzione ha raggiunto le 531.890 unità, la piccola Mazda è stata certificata dal Guinness World Records come la roadster a 2 posti più venduta nella storia. La produzione totale di MX-5 ha superato il milione nell’aprile 2016, con relativo aggiornamento della certificazione Guinness. Ad oggi, le vendite globali di MX-5 hanno superato 1.055.000 unità, di cui oltre 350.000 in Europa.

Con oltre 280 premi conquistati in tutto il mondo nei suoi 30 anni di storia, la MX-5 è diventata un simbolo della filosofia con cui Mazda realizza le sue vetture ed è la massima espressione del Jinba Ittai, ovvero auto e pilota come una cosa sola, che sin dal primo giorno ha contraddistinto questa iconica roadster.

Per dimostrare la gratitudine e l’apprezzamento a tutti quelli che hanno contribuito alla storia della MX-5, sono stati prodotti dei modelli celebrativi a ogni decennale.

La produzione di questo modello che celebra il trentesimo anniversario sarà limitata in totale a soli 3.000 esemplari, nelle versioni con tetto in tela e con tetto rigido retrattile RF, disponibili in tutto il mondo.

Oltre 300 spider MX-5 hanno sfilato per il centro di Torino

Proprio in occasione del Parco Valentino a Torino, durante l’evento Mazda Icon’s day, sono stati svelati, in anteprima nazionale, i due modelli MX-5 30th Anniversary Edition in versione tetto in tela ed RF.

Durante l’evento sono arrivate oltre 300 spider MX-5 (da noi provata) da ogni parte d’Italia e d’Europa per condividere i trent’anni di questa piccola spider.

Oltre alla MX-5, i protagonisti dell’evento sono stati i due personaggi importanti della storia passata e recente dell’icona Mazda: Tom Matano, designer di fama mondiale e parte del dream team di designer e ingegneri che crearono nel 1989 la prima Mazda MX-5, e l’ingegnere Nobuhiro Yamamoto che alla MX-5 ha dedicato oltre 20 anni della sua vita professionale ed è stato il Programme Manager della quarta generazione.

Mazda Mx5 Icon's day Torino
Farsi firmare direttamente un cofano da Yamamoto San: la carta non sarebbe bastata

Proprio in questa occasione, mentre centinaia di appassionati smontavano componenti della loro auto per farseli autografare da Matano e Yamamoto, sono state presentate le versioni 30th Anniversary.

Mazda MX-5 30th Anniversary in breve

mazda mx-5
Le MX-5 in parata sfilano per il centro di Torino

Esclusiva tinta esterna Racing Orange con pinze freni in un vivace arancione. I particolari interni in arancione comprendono la parte superiore dei rivestimenti porta in tinta carrozzeria Racing Orange, le cuciture arancioni a contrasto su rivestimenti porta, quadro strumenti e leva del cambio.

Ruote RAYS in alluminio forgiato da 17 pollici. Sviluppate in collaborazione fra Mazda e RAYS Wheels appositamente per questo modello celebrativo, con un design ispirato alle vetture partecipanti alle gare della Global MX-5 Cup. Raffinato disegno delle razze abbinato alla verniciatura canna di fucile.

Targhetta “30th Anniversary” con il numero d’esemplare di questa serie limitata, dietro la porta del conducente.

I sedili esclusivi della MX-5 sono stati sviluppati da Mazda e Recaroinsieme per fornire saldo sostegno e grande trattenuta. Per il modello 30th-anniversary, il colore arancione è dominante specie in abitacolo.

Skyactiv- G 2.0 184 CV a benzina, cambio manuale 6 marce, differenziale a slittamento limitato e sistema i-Eloop (Intelligent Energy Loop).

Ammortizzatori Bilstein: sono ammortizzatori specificatamente tarati garantiscono alla vettura un comportamento più lineare e una maggiore sensazione di unità con l’auto su strada grazie all’abbinamento con le ruote da 17″.

Pinze freno anteriori Brembo. I freni anteriori a disco con pinze da 15 pollici in alluminio a quattro pistoncini contrapposti da 34mm di diametro sono dotati di pastiglie a basso contenuto di carbonio dal coefficiente d’attrito stabile.

Mazda Mx5 Icon's day Torino

Sistema audio Bose con nove altoparlanti: i poggiatesta dispongono di una coppia di altoparlanti integrati dal suono armonizzato grazie alla tecnologia TrueSpace Bose. Ciò consente di godere di un suono limpido e potente in qualsiasi contesto di marcia, fornendo un più ampio spettro sonoro anche viaggiando a cielo aperto. Inoltre non manca la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto.

Il prezzo di listino è di 34.250 € per la versione soft top e di 36.750 € per la RF.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Free2Move lancia il suo servizio di noleggio Rent

Il noleggio, ormai, non conosce confini. Mentre cresce l’offerta, a titolo d’esempio, di Leasys, finanziaria …