in

McLaren e Richard Mille presentano il nuovo cronografo RM 40-01 Speedtail

richard mille RM 40-01 Speedtail
Tempo di lettura: 3 minuti

Il famoso produttore di orologi Richard Mille si è spinto davvero oltre nella creazione del nuovo RM 40-01 Automatic Tourbillon McLaren Speedtail, in edizione limitata a 106 pezzi come 106 sono state le Speedtail prodotte da McLaren Automotive. 

Come suggerisce il nome, questo cronografo rende onore alla più futuristica McLaren mai prodotta fino a questo momento, la Speedtail. La sua linea ricorda una goccia, impressione confermata guardando la Speedtail dall’alto, a sottolineare la forma più aerodinamica che si possa trovare in natura. 

Con il suo propulsore ibrido da 1.070 cavalli, la Speedtail copre 112 metri al secondo quando viaggia alla sua velocità massima di 402 km h, rendendola l’auto stradale McLaren più veloce sino ad oggi. Questi i canoni che hanno ispirato Richard Mille a creare il nuovo RM 40-01 Automatic Tourbillon McLaren Speedtail.

Speedtail

Ci sono molte affinità tra il modo in cui Richard Mille e McLaren affrontano le sfide progettuali e ingegneristiche comuni, come il risparmio di peso, la riduzione dell’impatto vibrazionale e la riduzione al minimo della resistenza“, ha affermato Rob Melville, Design Director di McLaren Automotive.

Prosegue Melville: “Sviluppando il progetto dell’RM 40-01, abbiamo avuto un importante interscambio di condividendo i punti salienti della vettura e la filosofia che contraddistingue il progetto. Con la Speedtail, abbiamo deciso di produrre un’auto che portasse una qualità artistica. Questo è certamente emerso nell’orologio, che rispecchia magnificamente i molti e unici dettagli dello Speedtail che troviamo nelle sue finiture, nei materiali e nel suo design senza compromessi“.

Il reparto casse di Richard Mille, guidato dal Technical Director Julien Boillat, ha impiegato 2.800 ore, e 18 mesi, fatto senza precedenti, per perfezionare le linee. “Oltre a trarre ispirazione dalla forma a goccia della Speedtail, abbiamo anche affrontato la sfida di combinare perfettamente gli spunti Richard Mille esistenti con quelli McLaren”, chiarisce Boillat.

L’orologio ha uno dei più alti livelli di finitura mai eseguiti da Richard Mille. Un grande lavoro di sviluppo è stato svolto dai nostri esperti e lucidatori. La cura dei dettagli è estrema, con effetti lucidi a specchio, uniti e satinati in diverse zone e l’uso combinato di titanio e carbonio TPT. La stessa cassa è composta da 69 singole parti.”

RM 40-01 Speedtail: una ricerca instancabile per creare il cronografo di ultima generazione

Richard Mille RM40-01 speedtail

A causa della complessità senza precedenti del design, sono stati creati ben cinque prototipi prima di ottenere la forma ideale. La sfida sta nel fatto che la cassa è notevolmente più larga a ore 12 rispetto a ore 6, con una ulteriore rastremazione tra la lunetta in titanio e il fondello, che sono separati da un fondello in Carbon TPT e pilastri in titanio di lunghezza diversa. C’è inoltre un esclusivo cristallo a proteggere i meccanismi interni, con un triplo contorno atto a sottolineare lo spessore decrescente della lunetta (un lavoro durato 18 mesi!).

Il cinturino è invece asimmetrico e propone la striscia colorata a ore 6. Il titanio di grado 5 è stato utilizzato per componenti chiave come i ponti, le viti del ponte, la piastra di base e il nucleo del rotore. Il movimento CRMT4 che aziona l’RM 40-01 introduce il primo display della riserva di carica del meccanismo, nonché la data oversize e le complicazioni del selettore di funzione, tutte novità di Richard Mille per questo tourbillon realizzato in casa.

Richard Mille RM 40-01 Speedtail: nel complesso, quasi un anno solo dedicato a lui

L’architettura del movimento completamente nuova ha richiesto 8.600 ore di sviluppo, molte delle quali sono state finalizzate all’estremo livello di dettaglio. La complessità dei componenti, la moltitudine di dettagli e, soprattutto, l’attenzione applicata alle finiture pongono l’RM 40-01 saldamente al vertice degli orologi Swiss made. I bordi, ad esempio, vengono lucidati a feltro e gli angoli graduali – e non solo – così come gli smussi vengono lucidati a mano gradualmente.

La finitura viene applicata non solo alle parti visibili ma anche alle parti nascoste, un dettaglio spesso dimenticato, come le superfici dei componenti inferiori. Alcune ruote sono lavorate con l’iconico logo McLaren che adorna il cofano della Speedtail, mentre le parti a cupola introducono nuovi profili di superficie necessari per tradurre le curve dell’auto (che sono visibili sul ponte del tourbillon).

E per preservare l’equilibrio generale dell’orologio e la sua linea lucida, il correttore della data è stato posizionato a ore 8 – una soluzione tecnicamente più complessa ma anche esteticamente più piacevole rispetto alla più facile opzione di localizzarlo a ore 11 ‘ orologio.

Il rotore di carica in platino e oro rosso si ispira al cofano della Speedtail e l’impostazione del barilotto alla linea del tetto. La delicata curva verso il basso che il meccanismo segue dalle ore 12 alle ore 6 ricorda il divisore in metallo spazzolato tra l’abitacolo dell’auto e la sua carrozzeria, una demarcazione che McLaren si è ispirata a incorporare a causa del design dei precedenti orologi Richard Mille, mentre la linea arancione che va dalla parte inferiore del movimento al cinturino riprende la luce del freno verticale montato sul lunotto della Speedtail.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    best5plus bmw

    BMW Group: estensione di garanzia fino a 5 anni con due nuovi prodotti

    profumo di benzina Ford Mustang

    Ford presenta Mach-Eau: la benzina diventa un profumo