in

Mercato auto gennaio 2020: classifiche per segmenti, alimentazioni e top ten

Auto ibride ed elettriche
Tempo di lettura: 3 minuti

Mercato auto gennaio 2020: calano drasticamente le immatricolazioni, specie tra i privati. Ecco le tendenze del mercato del primo mese dell’anno.

In un mese di gennaio che ha segnato un grave calo nelle immatricolazioni, pari al -5,9% sullo stesso mese del 2019, hanno pesato sicuramente le scelte adoperate da alcune amministrazioni e la mancanza di un piano strategico nazionale. Crolla la domanda dei privati, intimoriti di fronte al nuovo acquisto con l’offerta che si sta ampliando verso ibride ed elettriche, mentre si conferma in crescita il noleggio. 

Sono state, in totale, 155.528 le unità immatricolate nel mercato auto di gennaio 2020, contro le 165.271 dello stesso mese dello scorso anno, quando il mercato diminuì di più del 7%. 

In un quadro economico e geopolitico globale di grande incertezza, con ripercussioni negative sul nostro paese, come evidenziato dalla brutta partenza del mercato auto – ha commentato Michele Crisci, Presidente UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere – l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno è un insieme scoordinato di provvedimenti a livello comunale e regionale come quelli a cui abbiamo assistito e stiamo assistendo”.

Iniziative prive di logica e senza alcun beneficio sulla qualità dell’aria, che hanno invece impattato e stanno impattando in termini gravemente negativi sui consumatori e sul mercato – continua il Presidente – con cancellazioni di ordini e ripensamenti da parte di acquirenti di auto Diesel Euro 6, nuove e in linea con le più recenti normative in termini di emissioni”.

Dall’analisi delle immatricolazioni per fascia di CO2 elaborata dal Centro Studi e Statistiche UNRAE, a Gennaio archiviano una crescita in tripla cifra gli acquisti di autovetture nelle fasce che godono dell’Ecobonus: con un incremento del 533% (oltre il 700% i privati) nella fascia sino a 20 g/km di CO2 e del 363% nella fascia 21-70 g/km, che complessivamente hanno rappresentato il 2% delle vendite.

Tra le altre fasce, quella delle vetture che emettono tra i 71 e i 160 g/km di CO2, l’unica esente dal Bonus/Malus e pari a oltre il 95% delle vendite, cala del 4,6%. Tra i veicoli penalizzati dal Malus, aumentano in doppia cifra gli acquisti di auto che emettono oltre i 200 g/km, mentre crollano le vendite di auto con emissioni di CO2 tra i 161 e i 200 g/km. Dopo un trimestre finale di 2019 positivo per la forte spinta di noleggio a lungo termine e autoimmatricolazioni, torna in negativo la performance del dato mobile (come era d’altra parte stato all’inizio dello scorso anno).

La domanda dei privati è crollata del 14% (92.000 unità sul totale). Balzano in avanti i noleggi, con un aumento del 18% a 40.000 unità e una quota del 25,5%, 5,2 punti in più di gennaio 2019. All’interno delle immatricolazioni a società, giù del 4,3% a 24.000 unità e una quota del 15,6% (+0,2 punti), si contraggono sia le autoimmatricolazioni (-3,6%) sia le vendite ad altre società (-5,8%).

Sempre in calo il Diesel, anche sul mercato auto gennaio 2020, con una nuova discesa a doppia cifra (-23%) e una quota più bassa del 7,7% rispetto a un anno fa. In calo, anche se più lieve, i benzina (73.000 unità). Crescono dell’82% le ibride, con 15.600 unità immatricolate in rappresentanza del 10% del mercato. Molto positivo il risultato delle vendite di auto elettriche che archiviano un incremento a tripla cifra (+587%) con 1.900 unità e una quota dell’1,2%. Aumentano del 136% le vendite di metano a 4.100 unità mentre si contraggono (-21%) quelle di gpl a 9.600 unità.

Mercato auto gennaio 2020: top 5 per segmenti e alimentazione (dati UNRAE) (% sul mercato)

Segmento A: Fiat Panda, Fiat 500, Toyota Aygo, Kia Picanto, Citroen C1

Segmento B: Lancia Ypsilon, Volkswagen Polo, Renault Clio, Citroen C3, Opel Corsa

Segmento C: Fiat 500X, Jeep Renegade, Peugeot 3008, Dacia Duster, Jeep Compass

Segmento D: Volkswagen Tiguan, Audi Q3, BMW X1, Toyota RAV4, Land Rover Range Rover Evoque

Benzina (46,5%): Fiat Panda, Lancia Ypsilon, Citroen C3, Opel Corsa, Volkswagen T-Cross

Diesel (33,5%): Fiat 500X, Jeep Compass, Jeep Renegade, Peugeot 3008, Fiat 500L

GPL (6,2%): Fiat Panda, Dacia Duster, Lancia Ypsilon, Renault Clio, Ford Fiesta

Metano (2,6%): Volkswagen Golf, Volkswagen Polo, Seat Arona, Volkswagen up!, Fiat Panda

Ibride (10%): Toyota Yaris, Ford Puma, Toyota C-HR, Toyota Corolla, Suzuki Swift

Elettriche (1,2%): Renault Zoe, Peugeot 208, Volkswagen up!, smart fortwo, Hyundai Kona

La classifica delle auto più vendute a gennaio 2020: la top ten (dati al 31/01/20 – fonte: UNRAE)

  1.     Fiat Panda (14.454)
  2.     Lancia Ypsilon (6.252)
  3.     Volkswagen Polo (3.585)
  4.    Renault Clio (3.583)
  5.     Fiat 500X (3.580)
  6.     Citroen C3 (3.437)
  7.     Opel Corsa (3.343)
  8.     Jeep Renegade (3.273)
  9.     Volkswagen T-Cross (3.147)
  10.     Peugeot 3008 (2.909)

Dì la tua

Renault Koleos 2020

Renault Koleos 2020 | Prova su strada in anteprima, interni, motori e prezzi

nuovo logo alfa romeo

Nuovo logo Alfa Romeo per i 110 anni del Biscione