martedì, 17 luglio 2018 - 4:21
Home / Notizie / Mercato / Mercato auto: il 2013 di Peugeot nel mondo

Mercato auto: il 2013 di Peugeot nel mondo

Tempo di lettura: 2 minuti.

Nel 2013 il marchio PEUGEOT ha portato avanti il rinnovamento e l’ampliamento della propria offerta prodotto.


Il 2013 mostra un’accelerazione del Marchio nella quasi totalità dei grandi mercati di crescita mondiale. In Cina, primo mercato automobilistico del mondo, PEUGEOT registra una performance eccezionale convendite in crescita del 25,8 % (+ 19 % per il mercato), assestandosi a un livello record di 272 000 unità, e auna quota di mercato dell’1,8 % (1,7 % nel 2012).

PEUGEOT raccoglie così i frutti di una politica prodotto ambiziosa (due lanci nel 2014 : 3008 Cina e 301), dello sviluppo della sua rete (540 concessionari a fine 2013), del suo approccio rigoroso alla clientela cinese (1° nella classifica JD Power Cina come servizio Post-Vendita) e dello sviluppo di nuovi gruppi motopropulsori (e-Power).

In America Latina (Argentina, Brasile, Cile, Messico), le immatricolazioni del Marchio crescono del 4,6 %, ossia il doppio rispetto al mercato del perimetro (+ 2,9 %), nonostante i risultati contrastati all’interno della regione.
In Argentina, con 98 300 immatricolazioni, in aumento del 21,6 % – quasi il doppio della crescita del mercato – PEUGEOT ottiene un nuovo record storico.
Da segnalare, in particolare, il successo del lancio della PEUGEOT 208, commercializzata nell’estate del 2013, la quale ha già conquistato il 2° posto di un segmento B (secondo semestre) che rappresenta il 65 % del mercato argentino.

In Cile, le immatricolazioni di PEUGEOT totalizzano una crescita del 33,1 %, assestandosi a 12 000 unità, in un mercato che fa segnare un + 10,3 %

In Messico, crescono del 33,4 %, assestandosi a 6 900 unità, con una crescita decisamente superiore a quella del mercato (+ 7,9 %).

In Brasile, invece, in un contesto economico difficile e in un mercato automobilistico in forte tensione, la PEUGEOT 208, lanciata nel corso dell’anno, non ha ancora permesso al Marchio di riprendere il cammino della crescita. PEUGEOT ha venduto 57 500 veicoli, in calo del 20,2 % in un mercato anch’esso in lieve calo (-1,5 %).

In Russia, in cui il mercato ha subito una contrazione del 5,4 % nel 2013, il Marchio ha scelto di limitare le proprie vendite, perché la loro redditività è stata fortemente degradata da una parità Euro-Rublo decisamente sfavorevole. In questo particolare contesto, PEUGEOT ha immatricolato 33 900 veicoli, in calo del 23,8 %. Invece, le vendite aumentano del 26,3 % (5 400 unità) in Ucraina, in un mercato che rimane in calo.

L’area del Mediterraneo è coronata da successo. In Algeria, a fronte di un mercato in lieve consolidamento (-1,5 %), PEUGEOT stabilisce un nuovo record con 74 400 immatricolazioni (+ 12,1 %) al quale contribuisce il successo della nuova PEUGEOT 301. Il Marchio, leader del mercato per la prima volta dopo 10 anni, registra infatti una penetrazione del 17% (15 % nel 2012). Infine, in Turchia, grazie anche all’accoglienza molto positiva riservata alla PEUGEOT 301, il Marchio assiste ad un incremento delle immatricolazioni del 15,1 % nel 2013, pari a 34 000 unità (+ 9,8 % per il mercato).

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Alfa Days

Alfa Days: promozioni per Giulietta e Mito nel mese di luglio

Tempo di lettura: 1 minuto. Se da una parte continua la promozione Chiaro e Tondo Impresa rivolta da FCA ai …

something