domenica, 18 Agosto 2019 - 23:03
Home / Notizie / Mercato / Prima delle vacanze, gli italiani comprano l’auto nuova: mercato auto di luglio 2019 stabile
mercato auto a maggio

Prima delle vacanze, gli italiani comprano l’auto nuova: mercato auto di luglio 2019 stabile

Tempo di lettura: 3 minuti.

Nonostante un giorno lavorativo in più, a differenza del mese di giugno, il mercato auto di luglio rimane sui livelli dell’anno scorso (-0,1%), con 152.800 autovetture immatricolate rispetto alle 152.949 dello stesso mese del 2018. Continua invece a crescere il divario tra le immatricolazioni dei primi 7 mesi del 2019 (1.235.698) contro lo stesso periodo del 2018 (1.274.598): la flessione, in negativo, è del 3,1%.

Stimiamo che per il 2019 – afferma Michele Crisci, Presidente dell’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere – il mercato delle autovetture dovrebbe raggiungere un totale annuo di 1.860.000 immatricolazioni circa, 50.000 unità in meno rispetto alle 1.910.639 del 2018, con una flessione del 2,6%. Si tratta di una previsione rivista leggermente al rialzo rispetto alla precedente (1.850.000 unità), soprattutto grazie alla performance del 2° trimestre, risultata migliore delle attese”.

L’analisi relativa alla struttura del mercato auto di luglio segnala per gli utilizzatori un incremento dei privati con la migliore performance fra i canali di vendita (+7,2% in luglio) al 61,4% del totale (+4,4 p.p.) e un +1,5% nei 7 mesi (al 56,8% di quota). Il noleggio segna nel mese un +2,3% al 18,1% di rappresentatività, determinato dal +2,5% del lungo termine, per la spinta delle società Captive, a fronte di una flessione del breve termine del 5,3%. Nel cumulato gennaio-luglio l’incremento delle immatricolazioni del noleggio è dell’1% al 26,5% di quota (+1,1 punti). Le vendite a società continuano ad arretrare con flessioni a doppia cifra (-19,3% in luglio e -21,2% nei 7 mesi), con una quota che si ferma al 20,5% nel mese e al 16,7% nel cumulato (+3,8 punti).

Sul fronte delle alimentazioni, luglio conferma una flessione del Diesel pari a -27,5%, che al netto del noleggio arriverebbe addirittura pari a -32,9%. La riduzione di quota è di 14 punti, al 37,2% del totale. Nel cumulato il calo del diesel è del 24,2% (-28,6% depurato dal noleggio) al 42% di rappresentatività (-11,6 p.p.). Le immatricolazioni a benzina segnano in luglio una crescita del 35,1% (in linea il dato depurato dal noleggio), con una quota che raggiunge nel mese il 44,8% del totale (+11,7 punti) e il 43,5% (+10,1 p.p.) nel cumulato gennaio-luglio.

Buona la performance delle vetture ibride, che nel mese ridimensionano però la crescita ad un +8,8%, e rappresentano il 5,7% del totale mercato, mentre nei 7 mesi l’incremento è del 27,1%, al 5,4% di quota. Torna a crescere il metano (+17,9% nel mese) al 2,6% di quota in luglio e all’1,7% nei 7 mesi ed un’ottima performance caratterizza il Gpl (+12,6% in luglio), al 9,2% del totale.

Le vetture elettriche crescono in luglio del 45,7% (0,6% di quota), che al netto del noleggio diventa un considerevole +246,7% (ma con una quota che è pur sempre dello 0,5%).

Tutti i segmenti evidenziano una crescita in luglio, fatta eccezione per le medie del segmento C e D, rispettivamente al -9,3% e -4,2% (31,9% e 12,2% di quota). Le city car incrementano le immatricolazioni sul mercato auto di luglio di oltre il 23% al 16,8% di quota (16,6% nei 7 mesi) così come i crossover (+11,6%) ed i monovolume grandi. I primi raggiungono il 34,8% di quota nel mese e il 32,8% nel cumulato e sommati ai fuoristrada coprono il 43,6% del mercato del mese (il 41,5% del gennaio-luglio), inseguendo le berline.

Mercato auto luglio 2019, top 5 per segmenti e alimentazione:

Segmento A: Fiat Panda, Opel Karl, Fiat 500, smart fortwo (anche elettrica), Volkswagen Up!

Segmento B: Lancia Ypsilon, Dacia Sandero, Citroen C3, Renault Clio, Volkswagen T-Roc

Segmento C: Jeep Renegade, Fiat 500X, Dacia Duster, Jeep Compass, Ford Ecosport

Segmento D: Volkswagen Tiguan, Ford Kuga, Alfa Romeo Stelvio,
Audi Q3, BMW X1

Benzina: Fiat Panda, Lancia Ypsilon, Opel Karl, Citroen C3, Volkswagen T-Cross

Diesel: Jeep Renegade, Jeep Compass, Fiat 500X, Volkswagen Tiguan, Peugeot 3008

GPL: Fiat Panda, Dacia Duster, Dacia Sandero, Lancia Ypsilon, Opel Corsa

Metano: Seat Arona, Volkswagen Up!, Fiat Panda, Volkswagen Golf, Seat Ibiza

Ibride: Toyota C-HR, Toyota Yaris, Toyota Corolla, Toyota RAV4, Land Rover Range Rover Evoque

Elettriche: Renault Zoe, smart fortwo EQ, Nissan Leaf, Tesla Model 3, smart forfour EQ

La classifica dei modelli più venduti a luglio 2019: la top ten (dati al 31/07/19 – fonte: UNRAE)

  1. Fiat Panda (10.779)
  2. Lancia Ypsilon (4.315)
  3. Jeep Renegade (4.258)
  4. Dacia Sandero (3.907)
  5. Fiat 500X (3.276)
  6. Citroen C3 (3.271)
  7. Dacia Duster (3.161)
  8. Renault Clio (3.139)
  9. Volkswagen T-Roc (3.067)
  10. Jeep Compass (2.959)

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

C5 Aircross

Citroen C5 Aircross: ha già raggiunto le 50.000 unità vendute

Sono passati sei mesi dal lancio di Citroen C5 Aircross e questa prima metà dell’anniversario, …