in

Mercato auto settembre 2019: si torna in positivo dopo un’estate in calo

mercato auto gennaio 2019
Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo un’estate alquanto negativa per le immatricolazioni, il mercato auto settembre 2019 torna in positivo con un bel 13,4%. Un risultato decisamente in rialzo rispetto al settembre di un anno fa e sul quale va segnalata la costante discesa delle vetture Diesel (- 13% sul mese). Sono state, in totale, 142.136 le vetture immatricolate nel mese di settembre, 1.467.668 sul progressivo annuo, anche in questo caso in calo rispetto ai primi 9 mesi del 2018.

A settembre il mercato dell’auto torna a crescere (+13,4%), mostrando il primo segno positivo dopo quello dello scorso aprile (+1,5%), anche grazie a un giorno lavorativo in più (21 giorni lavorativi a settembre 2019 contro i 20 di settembre 2018) – commenta Paolo Scudieri, Presidente di ANFIA, l’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica. Questo risultato ha beneficiato anche del confronto con un settembre 2018 dai volumi particolarmente bassi (-25,4%), che aveva fatto seguito a un picco di immatricolazioni nei mesi estivi (agosto a +9,5%).

Infatti, essendo entrata in vigore, dal 1° settembre 2018, l’applicazione del nuovo test sulle emissioni (WLTP) a tutte le nuove auto immatricolate, si era verificata un’anticipazione degli acquisti di vetture pre-WLTP in smaltimento ad agosto a prezzi vantaggiosi.

Nel mese, le auto a gasolio mantengono un calo a doppia cifra (-13%), portando la flessione, nei primi nove mesi del 2019, a -24%, con una quota del 36,4% a settembre, la più bassa da giugno 2001, altri tempi. Aumentano, invece, le vendite di auto a benzina, che crescono del 30% nel mese, rappresentando il 45% del mercato, e del 27% nel cumulato.

Nuova quota record, nel mese, per le auto ad alimentazione alternativa, 18,8%, la più alta da dicembre 2014, con volumi in crescita del 59% a settembre e del 13% nei primi nove mesi del 2019. Insieme, le ibride di tutti i tipi e le auto elettriche, con una crescita del 48% a settembre, rappresentano l’8,6% del mercato, una quota record.

I marchi di FCA (escludendo Ferrari e Maserati) totalizzano nel complesso 31.418 immatricolazioni nel mese (+11,4%), con una quota di mercato del 22,1%. Andamento positivo per i brand Fiat (+3,4%), Alfa Romeo (+33,9%), Lancia (+23,5%) e Jeep (+27,7%). Bene anche Ferrari (+48%) e Lamborghini (+160%).

Il mercato dell’usato totalizza 338.957 trasferimenti di proprietà al lordo delle minivolture a concessionari a settembre 2019, registrando un calo dello 0,1% rispetto a settembre 2018. Nei primi nove mesi del 2019, i trasferimenti di proprietà sono 3.131.638, il 4,9% in meno rispetto allo stesso periodo del 2018.

Mercato auto settembre 2019: top 5 per segmenti e alimentazione (dati UNRAE)

Segmento A: Fiat Panda, Fiat 500, Opel Karl, Toyota Aygo, smart fortwo (anche elettrica)

Segmento B: Lancia Ypsilon, Volkswagen T-Cross, Toyota Yaris, Citroen C3, Volkswagen T-Roc

Segmento C: Jeep Renegade, Fiat 500X, Ford Ecosport, Nissan Qashqai, Dacia Duster

Segmento D: Volkswagen Tiguan, Ford Kuga, Alfa Romeo Stelvio, BMW X1, Toyota RAV4

Benzina: Fiat Panda, Fiat 500, Lancia Ypsilon, Opel Karl, Volkswagen T-Cross

Diesel: Jeep Renegade, Volkswagen Tiguan, Nissan Qashqai, Jeep Compass, Fiat 500X

GPL: Lancia Ypsilon, Fiat Panda, Dacia Duster, Opel Corsa, Ford Fiesta


Metano: Volkswagen Golf, Volkswagen up!, Skoda Octavia, Seat Ibiza, Seat Arona

Ibride: Toyota Yaris, Toyota C-HR, Toyota RAV4, Toyota Corolla, Range Rover Evoque


Elettriche: Tesla Model 3, Nissan Leaf, smart fortwo, Renault Zoe, BMW I3

La classifica dei modelli più venduti a settembre 2019: la top ten (dati al 30/09/19 – fonte: ANFIA) 

1.      Fiat Panda (9.129)

2.      Lancia Ypsilon (4.156)

3.      Volkswagen T-Cross (3.559)

4.      Jeep Renegade (3.276)

5.      Fiat 500X (3.203)

6.      Fiat 500 (3.100, senza versioni Abarth)

7.      Citroen C3 (2.976)

8.      Volkswagen T-Roc (2.790)

9.      Ford Ecosport (2.522)

10.   Ford Fiesta (2.478)

Dì la tua

RS 4 Avant 2020

Nuova Audi RS 4 Avant 2020: novità, motore, data uscita e caratteristiche

Blind Spot Information Assist

Occhio ai sorpassi: come funziona il BLIS di Ford