in

Mercato Porsche 2020: frena a -3%, ma la Taycan centra gli obiettivi

Porsche Festival 2019
La parata in pista di tutte le auto che hanno partecipato al Festival Porsche 2019. Davanti a loro la nuova Taycan
Tempo di lettura: 2 minuti

La stoccata del periodo di crisi incide anche sulle vendite e sul mercato di Porsche, anche se il piatto positivo della bilancia è trainato dai SUV…e dall’elettrica.

Mercato Porsche 2020: un anno di “resistenza”

Anche il Gruppo Porsche para le conseguenze del 2020: sul banco si attesta una consegna complessiva di 272.162 nuovi veicoli, spalmata sui vari settori di mercato. Questo piazzamento, confrontato alle cifre registrate durante l’anno 2019, sul bilancio vale un -3%.

Porsche afferma che i benefici sono derivati, comunque, sia dal consolidato posizionamento di mercato, sia dalla specializzazione nel contesto di auto sportive. Detlev von Platen, membro del Consiglio di Amministrazione e responsabile Vendite e Marketing di Porsche AG, ha dichiarato che:

“La crisi dovuta al coronavirus ha rappresentato una grande sfida a partire dalla primavera del 2020. Ciononostante, siamo riusciti a mantenere le consegne relativamente stabili per tutto l’anno.”

Alla luce del risultato conseguito nel 2020, si guarda con “ottimismo” al 2021, con le parole di von Platen:

“Continueremo la nostra offensiva sui prodotti. Abbiamo molto in serbo per i nostri clienti, fra cui ulteriori derivati dell’elettrica Taycan e della 911. Siamo ottimisti e guardiamo con entusiasmo al 2021 […].”

L’elettrica Taycan a quota 20.000

Le consegne della sportiva Taycan sono state registrate a 20.015 unità lo scorso 2020: un obiettivo raggiunto da Porsche tenendo conto dell’arresto generale dei mercati automobilistici e delle agende di presentazione del modello nella stagione primaverile.

Le vendite del 2020 portano la Casa Automobilistica a un totale di 92.860 esemplari totali immatricolati. La Cayenne si colloca in tal modo in testa alle vendite, che sono aumentate dell’1% rispetto all’anno precedente.

A ciò si aggiunge il fatto che anche i modelli sportivi a due porte hanno avuto una discreta domanda. In totale, in casa Porsche sono state consegnate 21.784 vetture della linea 718, il 6% in più rispetto al 2019. Le consegne dell’iconica Porsche 911 hanno raggiunto le 34.328 unità.

I numeri di Porsche nelle altre aree

Il Gruppo tiene a sottolineare anche i risultati ottenuti in altre aree: nel 2020 Porsche ha consegnato 88.968 veicoli ai clienti cinesi, registrando un aumento del 3% rispetto al 2019 su questo mercato.

Più in generale il brand riporta che l’andamento è stato complessivamente positivo anche nella regione dell’Asia-Pacifico, in Africa e in Medio Oriente: le auto consegnate sono state 121.641, in aumento del 4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Dati alla mano, Porsche ha venduto in generale 80.892 vetture in Europa e 69.629 nel continente americano.



Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Alex Zanardi

    Alex Zanardi ha ripreso a parlare: “ha comunicato con la sua famiglia”

    Mazda2 1.5 M Hybrid | Prova su strada, motore, consumi e prezzi