giovedì, 9 Aprile 2020 - 16:14
Home / Notizie / Novità / Mercedes-AMG GT Concept | Salone di Ginevra 2017 [Live]
Mercedes-AMG GT Concept

Mercedes-AMG GT Concept | Salone di Ginevra 2017 [Live]

Tempo di lettura: 3 minuti. In occasione del suo 50° anniversario, Mercedes-AMG celebra quest’anno non soltanto i successi del passato e del presente, ma getta anche uno sguardo al futuro con la GT Concept. Con la showcar Mercedes-AMG GT Concept il marchio specializzato in auto sportive e ad alte prestazioni dà un’anticipazione dei sistemi di propulsione alternativi che sta progettando. Il coupé a quattro porte protagonista dello stand della Stella segna l’ulteriore ampliamento della famiglia AMG GT e si presenta come la terza serie, dopo la SLS AMG e l’AMG GT, ad essere stata sviluppata in completa autonomia ad Affalterbach, sede dell’azienda. La denominazione e i principali elementi di design del frontale e della coda segnalano già a prima vista l’appartenenza alla famiglia AMG GT. L’identificativo “EQ Power+” sulla Mirror Cam rimanda al potenziamento della performance che questo ibrido firmato AMG promette. La AMG GT Concept si prepara per l’uso quotidiano grazie alla grande versatilità d’utilizzo, coniugando l’elevata funzionalità delle vetture Performance con la sportività tipica delle vetture AMG GT. Il linguaggio formale inconfondibile, caratterizzato da un cofano motore ribassato e da un parabrezza molto inclinato, fa capire già ad un primo sguardo che l’AMG GT Concept è un’autentica AMG GT. Il design degli esterni colpisce per le proporzioni possenti, i volumi ampi e le superfici sinuose ma al contempo essenziali. La concept car esprime la filosofia di design della “limpida sensualità” e la arricchisce con una dose aggiuntiva di performance tipica delle vetture AMG Mercedes-AMG GT Concept

Evoluzione dei tratti caratteristici dell’AMG GT Concept

La mascherina Panamericana con lamelle verticali verniciate lateralmente in rosso, la nuova grafica dei fari principali strettissimi e le incisive prese d’aria ai lati della grembialatura anteriore sono elementi di design tipici dell’AMG GT che qui vengono rielaborati per esprimere forza allo stato puro. Con i suoi due powerdome il cofano motore, che si estende fino a comprendere i passaruota, sottolinea la natura marcatamente sportiva della vettura, la quale trova espressione anche nell’eccentrica verniciatura Hot Red, le cui superfici brillano alla luce come metallo liquido, grazie ad una speciale composizione. Proiettati verso il futuro: “Nano active fibre technology” per la scenografia delle luci di marcia diurne e i fanali di posizione posteriori Con la “nano active fibre technology” Mercedes-AMG mette in mostra per la prima volta luci di marcia diurne che guardano al futuro, la cui funzione è assolta da uno speciale sistema luminoso dalla forma di cordone di luce di libera configurazione.

Coda nel tipico look della Mercedes-AMG 

La coda sviluppata in larghezza, con le luci orizzontali estremamente sottili e la forma del portellone posteriore, richiama anch’essa il look inconfondibile dell’AMG GT. Anche le luci di posizione posteriori impiegano l’innovativa tecnologia d’illuminazione che si cela dietro il vetro di copertura tridimensionale. Per convogliare verso l’esterno il calore prodotto, nel vetro di copertura è integrato un modulo di raffreddamento scanalato. Altri elementi di design della coda sono il largo diffusore in carbon look con i lati curvati verso il basso e la mascherina del terminale di scarico in posizione centrale, che ricorda la Mercedes-AMG GT R. Il sistema ibrido ad alte prestazioni combina il potente V8 biturbo da 4,0 litri con un ulteriore motore elettrico potente, garantendo così un tempo di risposta estremamente spontaneo e una potenza complessiva straordinariamente elevata. L’AMG GT Concept è in grado di scattare da 0 a 100 km/h al pari di una supersportiva, in meno di tre secondi. La definizione della strategia di funzionamento, dei programmi di marcia e dei componenti ibridi essenziali rientra nei processi di sviluppo esclusivi di AMG che mirano ad un unico obiettivo: permettere anche in futuro di vivere una dinamica di guida straordinaria, caratterizzata dalla Driving Performance.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

C5 aircross hybrid

Citroen C5 Aircross Hybrid: cosa cambia rispetto alle versioni termiche

Citroen C5 Aircross Hybrid è il primo di sei modelli della gamma elettrificata Citroen. In …