in

Mercedes-AMG GT: foto e tutte le informazioni

Tempo di lettura: 4 minuti

È nata una stella. La nuova Mercedes-AMG GT entra in un segmento delle auto sportive di alta caratura, totalmente nuovo per la Casa di Stoccarda. La GT rappresenta il secondo modello sportivo sviluppato da Mercedes-AMG in modo completamente indipendente.

Design

Sportività ed emozione nella nuova Mercedes-AMG GT si fondono per dare vita all’incarnazione del concetto di limpida sensualità. La due posti si contraddistingue per le tipiche proporzioni di una vettura a trazione posteriore. Il motore V8 biturbo montato in posizione anteriore centrale assicura una ripartizione ottimale del peso, ponendo le basi per l’elevata dinamica di marcia della vettura. Particolarmente incisivi risultano il lungo cofano motore con i powerdome in evidenza, la parte superiore molto arretrata, le grandi ruote e la coda dall’aspetto ampio. Sotto il grande portellone posteriore si cela un pratico bagagliaio da 350 litri di capienza.

Dalla vista laterale, risaltano la linea del tetto a forma di cupola e le porte prive di intelaiatura. Lungo la fiancata, una fascia muscolosa crea un’impressione di leggerezza e dinamismo anche a vettura ferma. Le superfici e le linee della fiancata disegnano una rientranza carica di tensione alla confluenza con la coda. Nella zona delle spalle, il modello GT è volutamente privo di linee. Soltanto nella parte inferiore una linea, ripresa nel paraurti posteriore, allunga il corpo della vettura accentuando l’impressione di leggerezza. Le prese d’aria laterali con due feritoie ciascuna rappresentano un tipico elemento di design delle vetture sportive Mercedes-Benz. La GT non è dotata di antenne visibili che possano disturbare l’immagine complessiva della vettura.

I fari LED High Performance, con le luci diurne che disegnano un “sopracciglio” stilizzato, a cui si aggiungono luci di posizione, indicatori di direzione e tre riflettori abbaglianti separati, conferiscono al modello GT un look caratteristico.

La parte posteriore con le sue superfici di fondo, le spalle ampie e la grafica sottile dei gruppi ottici posteriori crea un’immagine complessiva emozionale. Il supporto per la targa si trova nella parte inferiore del paraurti e consente di collocare in posizione prominente la Stella Mercedes, sulla superficie liscia del cofano bagagliaio. A tutto ciò si aggiunge un alettone posteriore estraibile, invisibile da fermo. L’inserto diffusore nero con i terminali di scarico fissati al paraurti e la modanatura in argento iridium opaco che riprende l’A-Wing sul frontale conferiscono all’intera coda un effetto ottico di leggerezza.

I gruppi ottici posteriori piatti e ampi con i nuovi indicatori di direzione sequenziali riflettono lo stato dell’arte della tecnica. 18 singoli LED per lato indicano la volontà del guidatore di svoltare, illuminandosi dall’interno verso l’esterno in rapida successione.

Interni

Anche il design degli interni esprime una forte carica di emozione e limpida sensualità. Le proporzioni radicalmente sportive delle superfici piane generano una sensazione di spaziosità del tutto nuova. I componenti dell’abitacolo accentuano il carattere dinamico della vettura e risvegliano un moto di entusiasmo: aprendo le porte, si scopre un appassionante gioco di alternanze che parte dalla plancia profondamente discendente e prosegue in una consolle centrale alta e dominante, dalla forma convessa, che desta emozioni e convince per la sua perfezione.

AMG GT 027

Il design ispirato al mondo dell’aeronautica, tipico delle vetture sportive Mercedes-Benz, è stato perfezionato dal punto di vista stilistico. In posizione dominante sul cockpit della GT spicca lo sviluppo estremo in ampiezza della plancia che crea una sorta di imponente ala. Quattro bocchette di ventilazione centrali e due singole alle relative estremità accentuano ulteriormente questa impressione.

La prominente consolle centrale, con la sua forma ispirata ad una presa d’aria NACA, le superfici utilizzate ed i materiali autentici, sembra ripresa direttamente dal Motorsport: a scelta sono disponibili argento cromato, carbonio opaco, carbonio lucido, Black Diamond e fibra di vetro in argento opaco. Posizionato al centro, il display sospeso sulla plancia cattura lo sguardo. L’attenzione per i dettagli si esprime anche nei comandi della DRIVE UNIT AMG: disposti a V, nello stile dei motori a 8 cilindri, accentuano il look vigoroso e tecnico della consolle centrale.

Il comando più importante per gli appassionati di auto sportive si trova sul lato sinistro della DRIVE UNIT AMG: il tasto di avviamento del motore, con la scritta “Engine Start Stop”, illuminato di rosso.

Un nuovo V8 biturbo AMG da 4,0 litri

Una lieve pressione sul pulsante e il nuovo propulsore High Performance si mette in moto. La posizione del motore – anteriore centrale – con la configurazione a “transaxle” e la struttura leggera intelligente in alluminio costituiscono le basi per un piacere di guida estremo. La tipica Driving Performance di AMG è sottolineata dal motore biturbo V8 da 4,0 litri AMG, anch’esso di nuovo sviluppo. Il primo propulsore per vetture sportive con turbocompressori montato internamente (“V interna calda”) e lubrificazione a carter secco viene costruito in due livelli di potenza: GT da 340 kW (462 CV) e GT S da 375 kW (510 CV). La nuova GT coniuga un’eccellente dinamica di marcia e prestazioni su pista di prima classe con un’elevata idoneità all’uso quotidiano e un’efficienza che fissa un nuovo benchmark nel segmento.

Il cuore della Mercedes-AMG GT, il nuovo V8 biturbo da 4,0 litri, sviluppa spontaneamente e con estremo vigore tutta la sua potenza già ai bassi regimi, consentendo prestazioni straordinarie. Valori record come 3,8 secondi per lo scatto da 0 a 100 km/h e una velocità massima di 310 km/h di velocità massima, insieme una taratura straordinaria in termini di dinamica di marcia, promettono giri estremamente veloci su pista.

Alle prestazioni su pista provvede anche il cambio a 7 marce a doppia frizione con configurazione a transaxle sul retrotreno, bloccaggio del differenziale, assetto sportivo con assi a doppi bracci trasversali in alluminio e peso a vuoto contenuto di 1.540 chilogrammi. Anche in termini di redditività la vettura sportiva raggiunge un nuovo record: il consumo di carburante di 9,3 litri per 100 chilometri (NEDC combinato) rappresenta un considerevole salto di efficienza.

La Mercedes-AMG GT viene prodotta nello stabilimento Mercedes-Benz di Sindelfingen. Il motore V8 biturbo da 4,0 litri è invece costruito presso la Mercedes-AMG ad Affalterbach.

Gentlemen driver

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Carrera Cup Italia 2014: a Vallelunga sarà caccia a Cairoli e De Giacomi

Nuova Audi TT e la TTS 2014