in

Mercedes-AMG GT

Tempo di lettura: 2 minuti

Nell’autunno 2014 una nuova Stella High Performance firmata AMG festeggerà la propria anteprima mondiale. Mercedes-AMG GT lascerà a bocca aperta gli appassionati di supersportive di tutto il mondo, forte di un design mozzafiato ed una sportività estrema. Affascinante, dinamica ma anche versatile. Un sogno divenuto realtà: la GT entra in un nuovo segmento come quintessenza dell’innata sportività Mercedes-AMG.

“La nuova Mercedes-AMG GT esprime al meglio la nostra volontà di consolidare ulteriormente il posizionamento di AMG, marchio High Performance per antonomasia, con un’offensiva ancora più mirata”, afferma Tobias Moers, CEO di Mercedes-AMG GmbH. “La dotazione tecnologica della vettura è chiaro indice di tutta la nostra ambizione in termini di dinamica di marcia, agilità e sportività. Dopo il successo mondiale della SLS AMG, la nuova GT è la seconda sportiva sviluppata da Mercedes-AMG in modo completamente indipendente. Basta guardare il design degli interni per intuire cosa possono aspettarsi i nostri Clienti: un’autentica sportiva GT.”
Accattivante minimalismo da autentica fuoriclasse

L’entusiasmo per la nuova Mercedes-AMG GT nasce dall’eccezionale esclusività, da un design emozionale semplicemente unico, da una sportività senza compromessi, e da materiali pregiati frutto che raccontano con un sapiente gioco di contrasti la nostra interpretazione del concetto di “lusso moderno”.
mercedes amg gt14A dominare il cockpit della GT l’evoluzione stilistica del tema di design tipico delle sportive Mercedes-Benz, ispirato al mondo dell’aeronautica. Lo sviluppo spiccatamente orizzontale delle linee della plancia, a creare una sorta di imponente ala, viene sottolineato dalla presenza di quattro bocchette di ventilazione centrali e due singole alle relative estremità. Altrettanto dinamica e caratteristica la consolle centrale: complice la forma ispirata ad una presa d’aria NACA ed i materiali utilizzati, nasce direttamente dal Motorsport. A perfezionare il design contribuiscono i comandi della AMG Drive Unit, che richiamano alla mente la disposizione dei cilindri di un motore V8 per regalare ancora più imponenza e carattere alla consolle centrale.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Shakedown Carrera Cup Italia 2014: a Misano Edoardo Liberati fa segnare il record della pista con la nuova 911 GT3 Cup

Pneumatici: si torna agli “estivi”, entro un mese bisogna effettuare il cambio