in

Mercedes-Benz Concept Coupé SUV

Tempo di lettura: 2 minuti

Con il Concept Coupé SUV, Mercedes-Benz apre a nuovi standard di eccellenza con uno studio in grado di interpretare la gloriosa tradizione delle Coupé con la Stella in un nuovo segmento particolarmente apprezzato dal pubblico.

Il prototipo sportivo incarna il DNA da Coupé di Mercedes-Benz grazie a fiancate dalle linee fluide, greenhouse allungata ed ampia griglia del radiatore con lamella cromata centrale. Il Concept Coupé SUV appare poi autentico dominatore della strada forte di muscolosi parafanghi, ampi passaruota, maestosi cerchi da 22″, linea di cintura molto alta e notevole altezza libera dal suolo. La dinamica di marcia su strada non è certo da meno. E questo non solo grazie all’adozione di sospensioni pneumatiche, ma anche alla perfetta sinergia di catena cinematica, assetto ed interni. Il sistema di regolazione variabile della dinamica di marcia Dynamic Select Control mette a disposizione quattro diversi programmi di marcia ed un setup generale personalizzabile.
“Accattivante come Coupé – visionario come SUV”, sono le poche parole scelte da Gorden Wagener, Responsabile del design di Mercedes-Benz, per descrivere la fisionomia del Concept Coupé SUV. La quattro porte a trazione integrale, quasi cinque metri di lunghezza per due abbondanti di larghezza con ampie spalle e passaruota svasati, che si accontenta di 1,75 m di altezza sfoggiando una linea del tetto allungata e piatta tipica delle coupé sportive. “Il Concept Coupé SUV si distingue per proporzioni estreme interpretando perfettamente il linguaggio formale tipico delle coupé della Stella. Sportività superiore per un concetto di lusso moderno e l’ambizione ad una purezza estetica quanto mai espressiva”, ha aggiunto Gorden Wagener. I cristalli laterali senza cornice al pari delle maniglie completamente incassate, si fondono perfettamente nelle fiancate della vettura accentuandone ulteriormente il carattere coupé.
Concept Coupe SUV 3In linea con la tradizione e come tutti i prototipi progettati nel recente passato, il Concept Coupé SUV vanta la finitura Alu Beam, omaggio alle Frecce d’Argento degli anni ’30 e ’50, anch’esse pioniere sul fronte tecnologico. La griglia sportiva verticale con una lamella incorniciata dai moderni fari multibeam tridimensionali con tecnologia full LED, risulta essere il tratto caratterizzante del frontale con il suo caratteristico sbalzo corto. Soft cube dominano l’inserto della griglia mentre il cofano motore spiovente con i powerdome tipici di Mercedes sottolinea l’appartenenza del Concept Coupé SUV alle sportive di casa Mercedes. Un riferimento discreto al DNA SUV è dato dai listelli sottoporta illuminati che ricordano il predellino dei SUV o dei fuoristrada classici. Gli indicatori di direzione che mantengono esattamente ciò che il loro nome promette, sul Concept Coupé SUV assumono peraltro nuove forme. Si presentano infatti come fascia luminosa digitale i cui punti luce si accendono in sequenza dall’interno verso l’esterno, segnalando così doppiamente il cambio di direzione.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Fiat Professional: nuovo Ducato

FCA verso Oriente: un accordo per la produzione di Jeep in Cina