in

Mercedes-Benz Classe G pronta per il futuro: al Salone di Monaco 2021 è la prima volta per l’elettrica

Concept EQG
Tempo di lettura: 2 minuti

Per ora si parla concept EQG, cioè l’anteprima di quella che sarà la svolta per il leggendario fuoristrada della Stella a tre punte. Mostrato in anteprima al Salone di Monaco 2021 che apre oggi i battenti per la stampa specializzata, concept EQG riesce a mixare i tratti caratteristici che ne hanno fatto un veicolo simbolico alle novità apportate dalla trazione elettrica. 

Da una parte, quindi, il look robusto, dall’altra elementi di design tipici dei modelli full electric, come la tipica calandra completamente chiusa con il Black Panel e i vistosi cerchi da 22” dal design esclusivo. Si tratta quindi di una scenografica anteprima di ciò che sarà, a breve, Mercedes-Benz Classe G con la nuova trazione elettrica. 

Ricordiamo che l’attuale generazione della Classe G, presentata a inizio 2018, con tanto di Arnold Schwarzenegger presente durante l’evento al Salone di Los Angeles, già venne lanciata con l’idea che prima o poi, e quel poi è oggi, sarebbe arrivata la Classe G full electric. 

Laddove le condizioni di mercato lo consentiranno, Mercedes-Benz sarà pronta per diventare completamente elettrica entro la fine del decennio“, sottolinea Markus Schäfer, membro del consiglio di amministrazione di Daimler AG e COO di Mercedes-Benz Cars. “Con questo passaggio strategico da ‘Electric first’ a ‘Electric only’, compresa la produzione sostenibile e il ciclo di vita a zero emissioni di CO2 delle nostre batterie, stiamo accelerando la trasformazione verso un futuro a emissioni zero e basato sul software. Vogliamo ispirare i nostri clienti a passare alla mobilità elettrica con prodotti convincenti. Un’icona come la Classe G assolve perfettamente a questo compito“.

Dal 1979 a oggi: l’evoluzione del mito fino all’elettrico

Concept EQG IAA 2021

Più di quarant’anni di simbolo del 4×4, oggi Classe G è pronta a montare un powertrain elettrico ma soprattutto adattarsi: guardate la parte posteriore, nel solito copriruota di scorta c’è una scatola con serratura con accenti illuminati bianchi sulla parte posteriore che ricorda il design di una wallbox. Un vano che potrebbe essere utilizzato, ad esempio, per riporre il cavo di ricarica a portata di mano.

“Stiamo viaggiando nel futuro con la nuova EQG. Questa vettura incarna la fusione delle capacità fuoristrada all’avanguardia con l’alba della mobilità elettrica per la quale tutti dobbiamo impegnarci. Rappresenta la nostra ricerca incessante del massimo del desiderio e del lusso. Per noi, la cosa più importante era mantenere integro il DNA della Classe G e trasmetterlo nell’era dell’EQ: come la Classe G, ma diverso. Accenti moderni come la tecnologia LED bianca e una wallbox su la parte posteriore del veicolo sottolineano le differenze.” Ha poi dichiarato Gorden Wagener, Chief Design Officer Daimler Group.

La Concept EQG mantiene le sospensioni indipendenti sull’asse anteriore e un assale rigido sul posteriore, di nuova concezione per l’integrazione della trazione elettrica. Saranno ben quattro i motori elettrici collegati alle singole ruote e controllabili individualmente, il veicolo offrirà caratteristiche di guida uniche, su strada e in fuoristrada. Come con qualsiasi 4×4, le ridotte del Concept EQG possono essere attivate tramite un selettore a 2 velocità per soddisfare con sicurezza i requisiti off-road più elevati.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Silk FAW S9 Milano Design Week

    Silk FAW S9, l’hypercar da 1400 CV svelata alla Milano Design Week

    smart concept #1

    smart Concept #1: all’IAA 2021 si svela il primo SUV full electric della marca