lunedì, 23 luglio 2018 - 17:32
Home / Notizie / Attualità / Mercedes-Benz lancia gli ecoincentivi
Ecoincentivi Mercedes-Benz

Mercedes-Benz lancia gli ecoincentivi

Tempo di lettura: 2 minuti.

Prima BMW, poi Mercedes-Benz: anche la Casa di Stoccarda lancia il contributo di 2.000 euro per chi sceglie di sostituire la propria auto (da Euro 1 a Euro 4) con una più moderna Euro 6. Attivi fino al 31 dicembre 2017, gli ecoincentivi interessano i modelli diesel e benzina, ibridi ed elettrici della Stella.

1.000 euro di bonus sono invece gli ecoincentivi destinati a chi sceglie di cambiare la propria vettura con una smart electric drive, la citycar 100% elettrica. In questo caso, l’usato Diesel di vecchia generazione, senza distinzione di marca, da EU1 a EU3, portato in permuta, verrà rottamato, contribuendo a rendere più giovane, ecocompatibile e sicuro il parco auto circolante in Italia, uno tra i più anziani in Europa.

L’offerta non va in contrasto con le altre promozioni attive e sottolinea l’impegno della Casa tedesca, su tutti i mercati europei, di “spingere” verso l’uso di vetture meno inquinanti e, soprattutto, più efficienti.

Rientra nel piano il lancio del neonato marchio EQ, sempre più protagonista nell’asset aziendale della Stella con l’ibridizzazione della gamma, senza dimenticare però il diesel, ancora oggi destinatario di investimenti importanti per il suo sviluppo quanto meno a medio termine e soprattutto già oggi a norma con la nuova norma RDE, stilata per intensificare i controlli sui consumi reali degli autoveicoli.

Per beneficiare degli ecoincentivi di Mercedes-Benz sull’acquisto della nuova auto, è sufficiente recarsi con il proprio usato (intestata a proprio nome da almeno sei mesi), da EU1 a EU4, presso la rete di concessionarie italiane Mercedes-Benz e smart. Una perizia del TÜV valuterà le vetture EU1, EU2 e EU3 portate in permuta, che saranno successivamente rottamate a cura del concessionario. Per le vetture EU4, invece, la stima dell’usato seguirà la normale trattativa per un eventuale rivendita.

Mercedes-Benz Italia, per parlare concretamente, ha proposto un esempio illuminante: sulla nuova Classe E, il vecchio motore 220 CDI Euro 4, a fronte di una potenza minore consumava 16 km/l. Oggi il nuovo 220d Euro 6 con lo stesso litro copre oltre 25 chilometri nel ciclo NEDC. Questo significa almeno 3.300 euro di risparmio su una percorrenza di 100.000 km. Cambiare conviene no?

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Alfredo Altavilla FCA

Terremoto in FCA, si è dimesso Alfredo Altavilla

Tempo di lettura: 2 minuti. Fiat Chrysler Automobiles annuncia ufficialmente che Alfredo Altavilla lascerà il Gruppo per perseguire altri interessi …

something