lunedì, 6 Luglio 2020 - 0:22
Home / Prove / Primo Contatto / Mercedes-Benz GLC Coupé | Prova in anteprima

Mercedes-Benz GLC Coupé | Prova in anteprima

Tempo di lettura: 4 minuti.

La gamma dei coupé Mercedes-Benz si allarga con l’arrivo della GLC Coupé, che regala una nuova veste sportiva al SUV della casa tedesca. Noi abbiamo provato in anteprima la versione 250 d 4Matic.

Design più grintoso e aggressivo per la Coupé

Con una lunghezza esterna di 4,73 metri, un’altezza di 1,60 metri e un passo di 2,87 metri, la GLC Coupé risulta dinamica e allo stesso tempo compatta. Il Coupé è infatti quasi otto centimetri più lungo e circa quattro centimetri più basso del versatile GLC, con il quale condivide l’architettura di base. La GLC Coupé esprime il suo carattere ben definito attraverso la mascherina del radiatore Matrix a una lamella, nello stile tipico dei Coupé, e la linea discendente del tetto di nuova conformazione. Già il montante anteriore presenta un’inclinazione più piatta, la silhouette del tetto procede con un andamento più basso e culmina nella coda in stile Coupé, filante e carica di tensione.

Nel frontale attirano l’attenzione l’imponente mascherina del radiatore Matrix verticale in stile Coupé, dotata di lamella singola e Stella integrata, lo sbalzo corto e la protezione antincastro cromata che rievoca i SUV. La progettazione innovativa dei gruppi ottici, disponibili a richiesta in tecnica Full LED, riproduce il profilo delle luci divenuto nel frattempo caratteristico di Mercedes-Benz. Un deciso tocco di sportività è dato dalle generose prese d’aria laterali.

Mercedes-Benz GLC Coupé

Anche la conformazione della coda sviluppata in larghezza accentua il DNA da Coupé, che con le sue spalle pronunciate, il paraurti deciso con terminali di scarico integrati e la protezione antincastro dalla forma di diffusore accentua il look atletico, ma anche imponente, della vettura. I gruppi ottici sottili e divisi, la Stella posizionata al centro e lo spoilerino dai contorni ben delineati sono citazioni della linea di design che ha esordito con la Classe S Coupé e che è stata successivamente ripresa da tutti i modelli Coupé di Mercedes-Benz. La targa spostata nella parte inferiore del paraurti e la tipica forma del lunotto, arrotondato nella parte superiore, sono altri elementi di stile caratteristici. Il lunotto è privo di tergicristallo, dal momento che il flusso d’aria si distacca dietro lo spoilerino e l’acqua sporca sollevata non riesce a colpire il lunotto. Di notte, l’aspetto dei gruppi ottici posteriori in tecnica Full LED riproduce, come i fari anteriori, la fisionomia delle luci caratteristica di Mercedes-Benz.

Interni tipicamente Mercedes

Come la sorella GLC anche la Coupé eredita gli interni della Classe C, qualitativamente quasi impeccabili, ma soprattutto molto spaziosi e accoglienti. Molto buona la fattura dei materiali alcuni artigianali, come la pelle Nappa o gli inserti in legno, e ben curati dettagli e allineamenti.

Mercedes-Benz GLC Coupé - Interni

L’abitacolo completamente rivisitato vede la plancia portastrumenti e la consolle centrale ben integrate nell’ambiente. Il nuovo touchpad, collocato nel poggiamano sopra il comando a manopola/pulsante, si trova all’altezza giusta nella consolle centrale, grazie all’assenza del cambio, portato ormai da diversi anni vicino al volante. Su questo touchpad è inoltre possibile scrivere direttamente lettere, numeri e caratteri speciali, in qualsiasi lingua supportata dall’Audio 20 o dal COMAND Online, che si interfaccia direttamente con il Media Display in posizione centrale, parzialmente incassato.

Alla guida della GLC 250 d 4Matic

Abbiamo messo alla prova il motore che oggi rappresenta il top della gamma, il 250 turbo diesel da 204 CV abbinato di serie al fluidissimo cambio automatico 9G-Tronic che varia il suo comportamento a seconda della scelta di uno dei cinque programmi messi a disposizione dal DYNAMIC SELECT: ECO, COMFORT,SPORT, SPORT+ e INDIVIDUAL.

Tra le impostazioni già presentate su altri modelli, abbiamo provato anche le sospensioni pneumatiche Air Body Control, capaci di garantirci una minore o maggiore altezza da terra in base alle nostre esigenze e al percorso che dobbiamo affrontare, un must.

Mercedes-Benz GLC Coupé

Il nuovo C SUV tedesco può essere dotato anche del Pacchetto Tecnico Offroad, costituito da cinque programmi. Al programma di marcia Slippery vanno ad aggiungersene quattro completamente nuovi, specifici per la guida in fuoristrada. Tra questi il programma Offroad è destinato ai percorsi in fuoristrada leggeri, come le strade ghiaiose o sabbiose e il programma Salita che aumenta la capacità di arrampicata in presenza di rampe ripide o lunghi e lenti tratti in salita.

E, a proposito, la trazione integrale permanente 4MATIC propone una ripartizione di base della coppia motrice nel rapporto 45:55 tra avantreno e retrotreno, che in abbinamento ai sistemi di regolazione della dinamica di marcia ESP®, ASR e 4ETS ci ha garantito un comportamento esemplare durante l’impervio percorso che abbiamo affrontato durante il nostro test. Una bella dimostrazione di forza da parte della GLC.

Durante il nostro test abbiamo percorso le strade montane che uniscono Torino alla Valle d’Aosta e ne abbiamo approfittato per utilizzare la modalità SPORT e SPORT+, che grazie alla taratura più rigida e all’assetto ribassato di 20 millimetri, ha appiattito l’assetto e diminuito il rollio, regalandoci anche un po’ di divertimento su asfalto. Lo sterzo regala un buon feedback e la frenata è molto confortante in termini di sicurezza nelle emergenze.

Prezzi e allestimenti

Mercedes-Benz GLC Coupé

La Mercedes-Benz GLC Coupé è disponibile in tre diverse motorizzazioni a quattro cilindri. La gamma benzina si compone unicamente della GLC Coupé 250 da 211 CV proposta a partire da 53.660 euro in allestimento Executive. Mentre la gamma diesel è composta dalla GLC Coupé 220 d e 250 d, capaci, rispettivamente di 170 e 204 CV, proposte rispettivamente con prezzi a partire da 56.630 euro e 53.990 euro in allestimento Executive. Tutti i modelli sono dotati di trazione integrale 4Matic e di cambio automatico 9G-Tronic.

Anche per la GLC Coupé è prevista come da tradizione Mercedes-Benz una serie limitata di lancio Edition 1. La GLC Coupé Edition 1 è proposta in abbinamento all’allestimento Premium con un sovrapprezzo di 8.479 euro e include i cerchi di lega AMG da 20″, i cristalli posteriori oscurati, i sedili confort a regolazione elettrica di pelle nappa Designo bicolore e le opzioni per i rivestimenti in frassino o tiglio, ripresi anche dagli inserti sul volante sportivo.

Solo successivamente secondo si aggiungeranno alla gamma anche la entry level GLC Coupé 200 d da 136 CV con trazione anteriore, la GLC Coupé 300 4Matic 2.0 Turbo da 245 CV, la GLC Coupé 350 e plug-in hybrid da 320 CV e la pepatisima GLC Coupé 43 AMG 4Matic da ben 367 CV.

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Audi-A3-Sportback-2020

Audi A3 Sportback 2020 | Prova su strada, interni, motori e prezzi

Era il 1996 quando la compatta di segmento C, denominata Audi A3, debuttava sul mercato …