giovedì, 13 dicembre 2018 - 6:59
Home / Notizie / Novità / Mercedes-Benz Nuova Classe E
Foto by Mercedes-Benz

Mercedes-Benz Nuova Classe E

Tempo di lettura: 2 minuti.

Le varianti berlina e station wagon della Mercedes-Benz Classe E si adeguano al nuovo trend stilistico della Casa ed abbandonano le linee nette e taglienti in favore di forme più morbide.

Con il nuovo look arrivano anche novità sotto il cofano e nell’elettronica, che propone dispositivi sino ad oggi disponibili solo sull’ammiraglia Classe S.

Più curve e fari full LED

Il frontale è stato completamente ridisegnato e con esso i fari, che ora ricoprono tutti gli elementi funzionali con un unico vetro e sono disponibili per la prima volta anche con tecnologia full LED. La griglia anteriore può avere la classica Stella sul cofano – quella che vent’anni fa era tra i cimeli automobilistici più rubati, per intenderci – mentre la versione top di gamma presenta il radiatore tipico delle versioni sportive, con la Stella centrale montata sui listelli. I fari posteriori, anch’essi rivisti nel design, adottano la tecnologia LED, mentre all’interno i cambiamenti sono minori ed interessano la strumentazione circolare e il design delle bocchette di ventilazione.

Elettronica per la sicurezza e l’intrattenimento

Di serie sia la berlina che la station wagon sono dotate del COLLISION PREVENTION ASSIST, un sistema di segnalazione delle collisioni con tecnologia radar e BRAKE ASSIST adattivo. Anche l’ATTENTION ASSIST fa parte della dotazione standard, questo dispositivo monitora il grado di affaticamento del guidatore e lo mette in guardia quando è il caso di fare una sosta, evitando così possibili colpi di sonno. Tra i dispositivi elettronici di sicurezza attiva e passiva disponibili a richiesta sulla Classe E i più interessanti sono il sistema PRE-SAFE PLUS, che è in grado di riconoscere anche gli impatti posteriori imminenti, il BRAKE ASSIST BAS PLUS che a ridosso degli incroci monitora l’attraversamento dei pedoni e il sistema antisbandamento attivo.

Anche l’elettronica di bordo si rinnova, con la possibilità di abbinare l’autoradio di serie Audio 20 CD al navigatore Becker MAP PILOT, che può essere montato anche dopo la vendita. Il più completo sistema COMMAND Online invece offre l’accesso a Internet, per navigare a vettura ferma e utilizzare le app integrate Mercedes-Benz.

Motori turbo e biturbo benzina oltre all’ibrido diesel-elettrico

Tre novità sotto al cofano spiccano tra le motorizzazioni disponibili, tutte dotate di sistema ECO start/stop. Sul fronte dei propulsori benzina, la nuova E 200 monta un 2.0 a 4 cilindri sovralimentato Euro6, che eroga 184 CV a fronte di un consumo medio dichiarato pari a 5,8 l/100 km ed emissioni CO2 di 135 g/km. Più consistente la spinta offerta dalla E 400, che grazie al suo 3 litri V6 biturbo Euro6 da 333 CV accelera da 0 a 100 km/h in 5,9 secondi ma dichiara un consumo nel ciclo combinato contenuto in 7,5 l/100 km ed emissioni CO2 di 175 g/km. Molto interessante per chi macina chilometri dentro e fuori dalla città la E 300 BlueTEC Hybrid, che associa il 2.2 biturbo diesel da 204 CV ad un motore elettrico che eroga 26 CV. Il dato di coppia è quello che sorprende di più, ai già consistenti 500 Nm disponibili a 1.600 – 1.800 giri/min dell’unità termica si aggiungono i 280 Nm del motore elettrico. Senza girarci troppo intorno, numeri da rimorchiatore, specie alla luce del consumo medio dichiarato pari a 4,1 l/100 km e alle emissioni di CO2 contenute in appena 107 g/km, dato inferiore alla maggior parte delle utilitarie.

Quanto alla trasmissione abbiamo due cambi disponibili, il manuale a 6 rapporti e l’ottimo automatico 7G-TRONIC PLUS, mentre la trazione integrale permanente 4MATIC è offerta con i propulsori benzina E 350, E 400, E 500 e con i diesel E 250 e E 350.

Autore: Andrea Fiorello

Potrebbe interessarti

Nuovo Skoda Kodiaq RS: prezzo e dotazioni per il mercato italiano

Dopo l’anteprima italiana all’ultima edizione di Vanity Fair Stories, nel cuore di Milano, il nuovo …