giovedì, 19 aprile 2018 - 11:58
Home / Notizie / Novità / Mercedes-Benz presenta Generation EQ al Salone di Parigi 2016

Mercedes-Benz presenta Generation EQ al Salone di Parigi 2016

Tempo di lettura: 3 minuti.

Con il nuovo concept “Generation EQ”, presentata ieri allo stand Mercedes-Benz la casa tedesca punta decisa al futuro della mobilità senza rinunciare alla sportività.

Questa affascinante concept car, che si ispira nelle forme ad un SUV Coupè sportivo, anticipa una nuova generazione di vetture con trazione elettrica a batteria che la casa della stella a tre punte introdurrà nel prossimo futuro. I due motori elettrici con cui è alimentata la EQ offrono 300 kW (0-100 km/h in meno di cinque secondi) grazie a componenti della batteria modulabili che conferiscono a questo concept un’autonomia di 500 chilometri nei dati dichiarati dalla casa.

Generation EQ è anche il primo prodotto EQ il nuovo marchio di Mercedes-Benz che ruota intorno alla mobilità elettrica. EQ sta per “Electric Intelligence” ed è il Dr. Dieter Zietsche, Presidente del Consiglio Direttivo di Daimler AG ad averla presentata in anteprima alla stampa sul palco dello stand parigino : ”Per Mercedes-Benz, la mobilità Mercedes-Benz del futuro si basa su quattro valori: connettività, guida autonoma, condivisione ed elettricità. In altre parole è Connected, Autonomous, Shared ed Electric. Generation EQ è tutto questo. Le automobili a emissioni zero sono il futuro. Il nostro nuovo marchio EQ va ben oltre l’automobile elettrica e racchiude un ampio ventaglio di servizi, tecnologie e innovazioni che ruotano intorno al mondo della mobilità elettrica.

Mercedes GenerationEQ 01

La nuova generazione di veicoli elettrici del marchio EQ si baseranno su un’architettura appositamente sviluppata per i modelli elettrici a batteria, applicabile a qualsiasi modello e in maniera modulabile sotto ogni aspetto: passo e carreggiata e tutti gli altri componenti di sistema, soprattutto le batterie, sono variabili  come abbiamo detto grazie al sistema modulare delle batterie. Il concetto è quindi ottimizzato per soddisfare tutte le esigenze di una famiglia di modelli elettrici di varia destinazione di utilizzo orientati al futuro laddove la modulabilità permetterà di adattare il concetto a qualsiasi modello, dai SUV, alle berline, dai coupé alle cabrio. In modo analogo ai moderni modelli di serie firmati Mercedes-Benz, la struttura è composta da un mix intelligente di acciaio, alluminio e carbonio. In questo modo vengono soddisfatti i requisiti in materia di costruzione leggera, stabilità ed efficienza dei costi.

Mercedes ha definito il look della Generation EQ  all’avanguardia e “Electro look”, grazie alle dimensioni da SUV con il carattere dinamico di una coupè, quasi in stile Shooting Brake nella coda. La parte superiore della vettura, piatta e allungata, è caratterizzata da un’elegante quanto aerodinamica purezza delle forme. L’Electro look si esprime anche sotto forma della variazione di colore dal blu elettrico del frontale al nero lucido del cofano passando al tetto panoramico oscurato che crea un bel contrasto con la vernice argentata alubeam. I retrovisori esterni spariscono per lasciare spazio a minuscole telecamere e anche l’assenza delle maniglie rende le linee del concept veramente pulite e dinamiche. La spalla larga degli pneumatici da 21” contribuisce poi all’aspetto da crossover.

Mercedes GenerationEQ Interni

Anche la plancia orientata verso il guidatore pone l’accento sui comandi touch grazie al grande display widescreen da 24” sospeso dal design asimmetrico che aprono uno spiraglio sul futuro della User Interaction in casa Mercedes. Spariscono così i pulsanti fatta eccezione per la regolazione elettrica dei sedili. I display a bordo sono OLED (diodo luminoso organico) La densità delle informazioni può essere aumentata gradualmente: da un display digitale l’interfaccia può visualizzare una strumentazione a uno o due quadranti e offrire informazioni dettagliate e feedback su velocità e autonomia.

Su Generation EQ i sedili sono quattro e gli altoparlanti sono integrati nei poggiatesta mentre dai sedili posteriori si può godere dei monitor TFT del Rear Seat Entertainment sono integrati negli schienali dei sedili anteriori.

Il marchio EQ che Mercedes-Benz ha presentato a Parigi offre un ampio ventaglio di prodotti, servizi, tecnologie e innovazioni che ruotano intorno al mondo della mobilità elettrica: veicoli elettrici, wallbox, servizi di ricarica e accumulatori d’energia domestici. Dieter Zetsche ha poi aggiunto: “Nel 2007 la smart electric drive ha inaugurato l’era della mobilità elettrica. Ora è il momento di allungare il passo. Siamo pronti per un’offensiva di veicoli elettrici che coprano tutti i segmenti di vetture, dalle compatte alle ammiraglie.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

BMW M2 Competition, ora è al livello di M3 e M4

Tempo di lettura: 2 minuti. No, perché, la BMW M2 andava così bene così e per non avere dubbi l’abbiamo …

something