in

Mercedes-Benz Vision Tokyo: lounge a quattro ruote per i nativi digitali

Tempo di lettura: 2 minuti

Vision Tokyo è l’ultimo, avveniristico confronto di Mercedes-Benz con il concetto di spazio: con il suo corpo monolitico, il design futuristico e l’inedita configurazione lounge dell’abitacolo, questa show car lussuosa, giovane e innovativa, rende omaggio ad una metropoli moderna e di tendenza come Tokyo.

Efficienza spaziale, versatilità, connettività intelligente e guida autonoma fanno della Vision Tokyo una trasformista urbana che rispecchia i valori di Mercedes‑Benz. L’innovativa cinque posti prosegue la serie degli studi di design avveniristici, come la Vision Ener-G-Force (Los Angeles, novembre 2012), l’AMG Vision Gran Turismo (Sunnyvale, 2013) e la G-Code (Pechino, novembre 2014).

A Tokyo, capitale del Giappone, vivono circa nove milioni di persone condensate in 622 chilometri quadrati, una superficie più piccola di quella di Parigi, ma con un numero di abitanti che è quattro volte tanto. Questa metropoli, in cui tradizione e modernità high tech convivono in modo affascinante, dà vita continuamente a nuove tendenze ed è, quindi, il luogo ideale per l’anteprima mondiale della Mercedes-Benz Vision Tokyo. La show car si mostrerà per la prima volta al pubblico in occasione del Motor Show di Tokyo (30 ottobre – 7 novembre 2015).

Mercedes Benz Vision Tokyo 13

Gorden Wagener, Capo Design Daimler AG, Ha affermato: «La Mercedes-Benz Vision Tokyo incarna la concezione di un lounge a quattro ruote per le megacity di futura generazione. Il design limpido e sensuale della Vision Tokyo definisce una nuova connotazione del lusso moderno firmato Mercedes-Benz». Nel messaggio lanciato dalla progettazione di questa vettura, si riflette il ringiovanimento di Mercedes-Benz e la sua volontà di essere un Marchio di design capace di coniare nuovi stili. La Vision Tokyo è stata progettata dai designer della rete globale Advanced Design Studio di Mercedes-Benz. Dopo la vettura sperimentale F 015 Luxury in Motion, berlina di lusso a guida autonoma, Mercedes-Benz mostra ora con la Vision Tokyo che l’auto del futuro sarà uno spazio da vivere all’ultima moda, una ‘chill-out zone’ nel traffico vivace delle grandi metropoli.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Nissan Intelligent Driving (IDS) Concept: il futuro dei veicoli elettrici a guida autonoma

Foto di Gabriele Bolognesi

Mini Countryman JCW | Prova su strada