lunedì, 16 Settembre 2019 - 18:06
Home / Notizie / Novità / Mercedes GLB 35 AMG: il crossover mostra già i muscoli
Mercedes GLB 35 AMG

Mercedes GLB 35 AMG: il crossover mostra già i muscoli

Tempo di lettura: 2 minuti.

GLB è una delle novità assolute per la Casa di Stoccarda. Presentata nel mese di giugno, ad appena due mesi scarsi di distanza è già ora di conoscere la sua versione palestrata, stiamo parlando della nuova Mercedes GLB 35 AMG: 306 CV, lo stesso motore 2.0 dell’A 35 AMG, e un design che parla chiaro, che mostra appunto i muscoli.

Una tecnologia, invece, che si sta allargando a macchia d’olio nella gamma del costruttore di Affalterbach, proprio con la comparsa della sigla “35” a sottolineare le entry level. Al 2.0 da più di 300 CV si abbina il cambio 8G SPEEDSHIFT DCT AMG e la trazione integrale 4MATIC Performance AMG completamente variabile sui due assi.

Le prestazioni parlano dello 0-100 km/h coperto in 5,2 secondi per un SUV/crossover in grado di assicurare i classici canoni che spingono appunto a muoversi verso questi tipi di vetture: posizione dei sedili rialzata, spazio necessario per passeggeri e bagagli e design muscoloso.

La funzione Race Start sarà disponibile sulla Mercedes GLB 35 AMG e consiste di un simulacro del Launch Control, mentre sono cinque le modalità di guida disponibili: Slippery, Comfort, Sport, Sport+ e Individual. Se il primo è adatto ai fondi scivolosi o bagnati, i programmi Sport e Sport+ tirano fuori il massimo dalla vettura.

Un ulteriore divisione è permessa dal sistema AMG Dynamics, sigla dietro il quale si celano le funzioni Basic e Advanced che vanno a regolare elettronicamente elementi come la ripartizione della coppia, la progressione dello sterzo (di tipo parametrico elettromeccanico, più leggero alle basse velocità e più duro alle alte) e le soglie di regolazione dell’ESP.

Basic è associato ai programmi di marcia Slippery e Comfort, Advanced si attiva invece con i programmi sportivi. Disponibile anche, a pagamento, l’assetto Ride Control AMG, ancora più votato alla sportività, grazie alle sospensioni adattive a regolazione elettronica su ogni singola ruota.

I freni sono costituiti invece da dischi in misura 350 x 34 mm all’anteriore, 330 x 22 mm al posteriore, entrambi autoventilanti e forati.

Il design: come cambiano le cose in due mesi…

mercedes glb 35 amg

Se la GLB presentata a giugno ha saputo proporre un linguaggio differente all’interno dell’offerta commerciale della Stella a tre punte, la sua versione vitaminizzata si distingue subito per la presenza della mascherina del radiatore specifica AMG. Riconoscibilità garantita poi dallo splitter frontale, dall’incisiva grembialatura posteriore con le due mascherine circolari e dai terminali di scarico singoli ai lati, molto sportivi. Completa la vista lo spoiler sul tetto firmato AMG nel colore della carrozzeria.

Altri particolari estetici sono i cerchi in lega leggera AMG da 19 pollici così come l’impianto frenante ad alte prestazioni AMG con pinze dei freni color argento e scritta AMG nera sulle ruote anteriori. A richiesta sono disponibili cerchi fino a 21 pollici.

Mercedes GLB 35 AMG

Stesso discorso per gli interni, senza rinunciare allo spazio di carico: rimane infatti disponibile la terza fila di sedili, prima volta assoluta per un modello compatto Mercedes-AMG. Disponibili rivestimenti in pelle bicolore e il sistema MBUX con nuove funzioni curate direttamente da AMG, come gli stili di visualizzazione Sportivo e Supersport.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

audi a7 plug-in

Audi A7 Sportback TFSI e: dopo la RS7, arriva anche l’ibrida plug-in

Una novità dopo l’altra per la Casa dei quattro anelli. Non più tardi di qualche …