in

LoveLove

Mesonero in Alfa Romeo per guidare il design e il rilancio del biscione

alejandro mesonero
Tempo di lettura: 2 minuti

Il designer spagnolo Mesonero-Romanos potrebbe arrivare in Alfa Romeo per guidare il centro stile. Le indiscrezioni si fanno sempre più insistenti e si aspetta a breve l’ufficializzazione.

Alejandro Mesonero-Romanos è il designer madrileno dietro a tutte le Seat degli ultimi 10 anni. Ha iniziato la sua carriera nel 1994 all’interno del gruppo Volkswagen lavorando a progetti per conto di Audi, Lamborghini e Seat. Nella sua carriera anche 10 anni in Renault dal 2001 al 2011, dopo i quali è ritornato in Seat. Insieme al nostrano Luca de Meo è stato l’artefice del rilancio Seat e dello spin-off di Cupra, sua ad esempio l’atletica Formentor. 

Con il passaggio di Luca de Meo in Renault il designer ha seguito il suo ex capo ritrovandosi, tuttavia, dopo pochi mesi a capo dello stile Dacia, marchio seppur in espansione ma evidentemente poco motivazionale per un designer del suo calibro. Da qui l’interessamento di Jean-Philippe Imparato, nuovo CEO Alfa Romeo, che sta mettendo a puntino il piano del rilancio del Biscione.

Alejandro Mesonero-Romanos: nel suo passato la chiave del suo futuro

Non a caso, Alejandro Mesonero-Romanos è stato allievo di Walter de Silva: una sua entrata in Alfa Romeo sarebbe quasi presagio di un ritorno simbolico ai vecchi fasti di intramontabili oggetti di design firmati dall’italiano come 156 e GTV.

Come saranno, dunque, le Alfa Romeo del futuro? Dopo le tondeggianti Mito e Giulietta il family feeling del biscione si è evoluto con le linee più tese di Giulia e Stelvio culminando con lo scultoreo concept del Tonale. Masonero ci ha abituati a linee decisamente più taglienti, nervature accentuate e sguardi “imbronciati”.

Il nuovo capo del design dovrà quindi essere abile a far convergere la propria cifra artistica con l’ampissimo heritage stilistico del marchio di Arese. Missione che ad osservare le Alfa Romeo degli ultimi 20 anni sembra particolarmente difficile. Tuttavia basta guardare alla storia meno recente del marchio per far tornare alla memoria modelli iconici come la Montreal, l’Alfetta GTV o la dirompente SZ; tutte vetture estremamente muscolose e aggressive.

Alfa Romeo Montreal

La prima vettura a marchio Alfa Romeo firmata da Masonero potrebbe essere la nuova segmento C. Non è chiaro se si tratterà di una berlina un crossover o addirittura un piccolo SUV da affiancare all’imminente Tonale, sicuramente non sussistono i tempi tecnici per aspettarla prima del 2023. Gli appassionati del marchio sono in trepidante attesa è già immagino le forme delle future Alfa.

Dalla rete alcuni render che Masonero potrebbe presto trasformare in realtà

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Q8 License Dance TikTok

    L’esame della patente si prepara su TikTok: l’idea di Q8 con la #LicenseDance [VIDEO]

    Renault Megane E-Tech prova

    Renault Megane E-Tech: prova su strada, consumi, motore ibrido e prezzi