martedì, 17 Settembre 2019 - 22:59
Home / Notizie / Attualità / Michael Schumacher a Parigi per nuove cure. E’ cosciente
condizioni schumacher oggi

Michael Schumacher a Parigi per nuove cure. E’ cosciente

Tempo di lettura: 2 minuti.

Rimbalza sulla rete la notizia secondo la quale Michael Schumacher, a quasi 6 anni dall’incidente che ha cambiato il suo destino, è stato trasferito in queste ore a Parigi per una nuova cura sperimentale definita “Top Secret”.

Si tratterebbe, secondo Le Parisien (LINK alla notizia in lingua francese) e la Gazzetta dello Sport nell’intervista al dottor Michael Pucéat, di una cura a base di cellule staminali embrionali finalizzata a risolvere stati infiammatori di altri organi, oltre al cuore, o per curare effetti di patologie come l’artrosi.

Il 7 volte campione del mondo è stato dimesso dal reparto di chirurgia cardiovascolare dell’Ospedale Europeo Georges Pompidou nella capitale francese, dove è arrivato in viaggio in ambulanza dalla sua villa sulle sponde del lago di Ginevra. In questi anni l’ex pilota è sempre stato sottoposto a intense cure da parte dei migliori medici in circolazione ma le sue condizioni sono sempre rimaste estremamente riservate per volontà della famiglia.

Sempre secondo Le Parisien, non sarebbe la prima volta di Schumacher a Parigi, dove sarebbe seguito dal Professor Philippe Menasché, esperto cardiochirurgo di fama mondiale e chiamato a curare i fenomeni di insufficienza cardiaca grazie a nuove cure basate sull’utilizzo di cellule staminali.

I giornalisti francesi avrebbero visto una barella scortata da almeno 10 uomini entrare da un ingresso di servizio del nosocomio francese, senza però riconoscere il noto paziente ben coperto dal cordone di personale.

A questo punto la notizia può essere interpretata come positiva, nel caso in qui Michael Schumacher stia rispondendo alle cure che gli vengono applicate, così come negativa, visto il decorso post-incidente sul quale vige ancora un grande riserbo.

A spezzare il silenzio circa le sua condizioni psico-fisiche, è stato un cardiologo del reparto dove è stato in cura il Kaiser, che ha affermato “è nella mia zona e vi posso assicurare che è cosciente”.

Continua a lottare Michael!

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

prezzi benzina

Rialzo prezzi benzina: la crisi in Arabia quanto pesa sulle nostre tasche?

La crisi in Arabia Saudita, con i bombardamenti a una delle raffinerie più importanti del …