in

Michelin CrossClimate Camping: prova dei pneumatici da camper

Tempo di lettura: 3 minuti

Il pneumatico Michelin CrossClimate Camping per viaggiare in sicurezza e serenità tutto l’anno. Si tratta di pneumatici all seasons sviluppati per soddisfare i requisiti dei camper, in viaggio così come in sosta, anche per lunghi periodi, evitando le deformazioni della gomma sotto sforzo per tanto tempo nella stessa posizione.

Dopo il lancio del pneumatico per tutte le stagioni Michelin CrossClimate 2, il produttore di Clermont ha voluto estendere la propria gamma a un mercato che non lo fa smettere di crescere: il camper. Uno pneumatico per tutte le stagioni per camper: sicurezza per viaggi tutto l’anno senza preoccuparsi delle condizioni della strada e del meteo.

Tecnologia pensata per chi usa il veicolo ricreativo e per chi invece lo usa poco

Questo pneumatico quattro stagioni, classificato A su terreno bagnato secondo l’etichettatura europea, fornisce sicurezza e semplicità per gli utenti di camper. Michelin CrossClimate Camping permette così di viaggiare tutto l’anno senza dover cambiare le pesanti gomme da estive a invernali e viceversa.

Certificato 3PMSF per poter guidare su strade innevate, garantisce il controllo del conducente del veicolo nella maggior parte delle condizioni meteorologiche. È un pneumatico pensato per resistere ai vincoli molto specifici propri di un camper. Per sviluppare i nuovi pneumatici Michelin CrossClimate Camping, gli ingegneri del centro di ricerca e sviluppo di Ladoux hanno lavorato su un problema specifico per camper: utenti che guidano poco lasciando il proprio veicolo parcheggiato per lunghi periodi.

Infatti, quando il mezzo rimane molto tempo senza muoversi, i pneumatici possono essere deformati dal peso del veicolo stesso, e possono ovalizzarsi. Michelin CrossClimate Camping è progettato per superare questi problemi. Inoltre, i suoi lati rinforzati forniscono una migliore resistenza ai danni della strada, come ad esempio ad un contatto con un marciapiede, condizione che alla guida di un veicolo lungo e ingombrante può sempre verificarsi. Inoltre ha un battistrada con una mescola anti-abrasione grazie alla tecnologia utilizzata su pneumatici autocarro.

Controllo su tutti i terreni

Il motivo del battistrada a V, chiamato anche Michelin V-Shaped Technology viene sviluppato per questo tipo di pneumatico e per tutte le stagioni, esso combina blocchi larghi e ampie scanalature consentono di guidare su pavimenti asciutti e bagnati o addirittura nevoso. Questa tecnologia consente la maneggevolezza e il controllo del pneumatico su molti tipi di superfici: erba, fango, ghiaia, terra.

Certificato 3PMSF offre un elevato livello di trazione in inverno e un’eccellente frenata su strade asciutte e bagnate. Per vivere pienamente l’esperienza di viaggi divertenti in famiglia o avventure nel fine settimana, scegli un pneumatico con una notevole durata chilometrica.
Sono 8 le taglie disponibili da 195 a 235mm di larghezza e da 15 e 16 pollici di diametro, che coprono il 99% del mercato dei veicoli ricreativi.

Il nostro itinerario per scorpire le doti del Michelin CrossClimate Camping

Come già ribadito, un solo treno di pneumatici montato sul camper sono sufficienti per 365 giorni l’anno: non bisogna quindi più preoccuparsi di recarsi dal gommista all’ultimo minuto proprio perché i CrossClimate Camping sono pneumatici All Season. Per testare tali coperture abbiamo deciso di recarci, su un Laika Ecovip di ultima generazione, da Torino a Marsiglia e ritorno, ma invece di fare la classica autostrada che segue il mare siamo passati dalle Alpi. il nostro percorso prevede un primo passaggio al Colle del Monginevro, parecchio stretto e ripido con un veicolo ricreativo, ma che non ha impensierito le coperture, nonostante il fondo non fosse propriamente pulito, visto il periodo autunnale.

Proseguendo verso Moustiers Sainte Marie e il Canyon del Verdon siamo siamo rimasti favorevolmente sorpresi dalla loro efficienza lungo le statali tortuose o veloci, anche con una leggera divagazione in off-road nei pressi di Roussilon dove hanno superato, senza stress, la strada dissestata per arrivare al Sentiero dell’Ocra. Lungo le salite in montagna con fondi dissestati e condizioni avverse i CrossClimate Camping non si tirano mai indietro: la tenuta è buona.

In autostrada verso Avignone, per far tappa all’Abbazia di Abbazia di Sénanque, i consumi non paiono superiori ai precedenti Michelin Agilis Camping “estivi”. Vista la natura differente delle due coperture eravamo preoccupati per la rumorosità, dovuta alle molte scalfiture del battistrada quattro stagioni, che invece non si manifesta. Se guardiamo l’etichetta i CrossClimate Camping pagano solo 2 dB di rumore ai precedenti Agilis Camping, che su un camper con gli altri “disturbi” derivati da motore e areodinamica, non si percepiscono minimamente. Intanto noi procediamo verso Saint Rémy de Provence, paese di Nostradamus e Cassis per vedere le imponenti Canaque.

Qui scarichiamo lo scooter posizionato nel garage del Laika per arrivare meglio in alcuni anfratti, pertanto ci accorgiamo che i Michelin CrossClimate Camping posteriori hanno viaggiato a pieno carico: sostenendo anche un peso extra nel gavone a sbalzo, senza il minimo sforzo.

Si procede infine verso Marsiglia per visitare la città un paio di giorni. La fine del nostro viaggio è vicina, mentre invece le nostre coperture hanno ancora tanta strada davanti. La durata la valideremo con il tempo, diciamo che siamo comunque molto soddisfatti di queste nuove coperture, che sono veramente ideali per chi utilizza il camper sempre, anche su fondi viscidi e neve, ma anche per chi invece lo lascia per parecchio tempo parcheggiato senza particolari deformazioni.

Qui sotto una mappa del nostro itinerario percorso con Laika Ecovip e Michelin CrossClimate Camping.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Toyota Prius 2023

    Nuova Toyota Prius 2023: ecco cosa sappiamo

    auto usate

    Guida a Eurotax